Un pari che permetterebbe alla Roma di accorciare ad un punto dai bianconeri, se i giallorossi battessero il Sassuolo in casa, domani sera. Fiorentina-Juventus è stata una bella partita, equilibrata fino all'ultimo e con poche occasioni da una parte e dall'altra. La Juventus ha fatto riposare il capocannoniere Tevez per gran parte della gara, ma non è riuscita a scardinare la solida difesa viola nemmeno dopo l'ingresso in campo dell'Apache, al quindicesimo minuto del secondo tempo. La Fiorentina, da parte sua, ha disputato una gara accorta: Borja Valero e compagni hanno concesso pochissimo ai bianconeri, che si sono affacciati raramente alla porta difesa da Neto e, il più delle volte, ci hanno provato con tiri da fuori area con Pogba e il solito Pirlo.

Grande prova delle due difese: da una parte si segnala la grande prestazione di Leonardo Bonucci, sempre più determinante nelle dinamiche di gioco della capolista, dall'altra parte c'è stato un netto miglioramento di Basanta, che si sta prepotentemente conquistando il posto fisso da titolare nell'undici allenato da Vincenzo Montella. Una Fiorentina che sta nettamente migliorando rispetto ad un opaco inizio di stagione e che in ogni caso ha tutte le carte in regola per ambire al terzo posto.

A questo punto la Roma, che sabato alle 18 ospita il Sassuolo all'Olimpico, ha tutte le carte in regola per portarsi ad un punto dalla vetta. Missione possibile per gli uomini di Garcia, che non possono permettersi di sprecare un'occasione di questo tipo di fronte al loro pubblico.

I migliori video del giorno

L'impegno in Champions League di mercoledì con il Manchester City dovrà aspettare, poichè adesso c'è un campionato apertissimo a cui pensare e mai come in questo caso la possibilità di riaprire i giochi è stata così concreta per la squadra giallorossa. Juve e Roma sono quanto di più bello può regalare il calcio italiano in questo momento, dato che nessun'altra squadra (Fiorentina compresa) può ambire alla solidità tattica e tecnica di due gruppi come quello bianconero e giallorosso, che possono portare in alto la bandiera tricolore anche in Europa.