Quella che si è appena conclusa è stata una settimana che ha visto Diego Perotti al centro delle voci del calciomercato in uscita del Genoa, l'attaccante classe '88 del grifone che Gasperini ha rilanciato la scorsa stagione nella nostra Serie A. Nei giorni scorsi Perotti era stato accostato al Watford, il club di Gino Pozzo che aveva raggiunto l'intesa con il Genoa su una base di 10 milioni di euro. Dopo qualche giorno di rfilessione Diego ha declinato l'offerta degli inglesi: a non convincerlo, forse, il progetto tecnico. D'altra parte l'argentino sperava e spera tuttora in una chiamata da parte del Valencia che non ha mai nascosto la stima per il giocatore. Tuttavia, di offerte concrete, il Genoa ne ha ricevute poche, come ammesso dallo stesso presidente Preziosi a 'Il Secolo XIX': "Non sono arrivate offerte per lui. Lazio, Milan, Inter e Napoli si sono interessate ma poi nulla di concreto. Per me Perotti resta, non va da nessuna parte".

Il patron dei rossoblu sarebbe felicissimo se Diego restasse un altro anno sotto la lanterna ma... "Non posso fare follie niente deroghe al tetto ingaggi, non ce lo possiamo permettere. Posso aumentargli l'ingaggio fino al milione, ma oltre non posso andare". Il Genoa può adeguargli il contratto fino ad 1 milione di euro, quasi la metà della cifra offerta dal Watford: "Non posso certo arrivare a 1,8 come gli è stato offerto. Dipende da lui".

Un altro sondaggio per il giocatore lo avrebbe invece effettuato il Napoli di Aurelio De Laurentiis. Secondo quanto rivelato da 'La Gazzetta Dello Sport' il ds Giuntoli incontrerà i dirigenti rossoblu per discutere dell'argentino. Una trattativa che non appare semplice nemmeno agli occhi degli operatori di mercato. L'agente Fifa Simone Bortolan, per esempio, interpellato dalla redazione de 'Il Sussidiario' per commentare il mercato azzurro, ha frenato sul possibile tasferimento di Perotti in Campania: "Non sono tanto convinto che Perotti possa approdare al Napoli. Ai partenopei piace Saponara, molto dipenderà da come vorrà giocare mister Maurizio Sarri".

In caso di partenza di Perotti, il Genoa potrebbe nuovamente fare affidamento su Raffele Palladino, appena svincolatosi dal Parma. Si valuta anche il prestito di Kingsley Coman ma la concorrenza per l'attaccante della Juventus è fortissima.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto