Per il Milan si tratta di una notizia di quelle storiche: anche la squadra rossonera, infatti, avrà il suo stadio di proprietà. Fondazione Fiera ha dato il via libera al progetto fortemente voluto da Barbara Berlusconi: il Portello diventerà il quartier generale rossonero, ma soprattutto un importante 'monumento' alla città di Milano.

Sarà uno stadio urbano che cambierà completamente la mentalità di chi andrà a vedere il Milan e non solo - dichiara orgogliosamente la figlia del Cavaliere - Nello stesso tempo ci batteremo per favorire il trasporto pubblico, disincentivando quello privato.

Milano come Londra: nella metropoli inglese, infatti, gli stadi sono urbani, si possono raggiungere attraverso la metropolitana.' 

Barbara Berlusconi sottolinea anche l'importanza economica del progetto: 'Per il Milan, è indispensabile lo sviluppo commerciale del Club. Il nuovo stadio porterà dai 50 agli 80 milioni di introiti all'anno: si tratta di risorse importanti che verranno utilizzate anche per l'acquisto di nuovi giocatori.' L'auspicio è quello di poter iniziare i lavori già dai primi mesi del 2016 e completare la struttura in un paio di anni.

Milan, addio Mexes: arriva Romagnoli?

Venendo al Calciomercato, niente rinnovo di contratto per Philippe Mexes che, dunque, dovrà cercarsi un'altra sistemazione. Così ha deciso Sinisa Mihajlovic che, da tempo, ha posto in cima alla sua lista il nome di Alessio Romagnoli: il tecnico serbo è convinto che il ventenne difensore attualmente di proprietà della Roma, possa far fare al Milan un investimento che darà i frutti nel corso degli anni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan Calciomercato

Anche per questo motivo, il rinnovo all'ultra trentenne Mexes non sarebbe stato coerente con i programmi di rinnovamento appena stabiliti dalla società rossonera.

Galliani ha più volte bussato alla Roma per intavolare una trattativa ma il direttore sportivo del club capitolino ha parlato di 'incedibilità del giocatore': il Milan ha offerto 18 milioni di euro, i giallorossi ne vogliono 30, ma l'affare è tutt'altro che impossibile.

Ibrahimovic: Raiola a Parigi per trattare con il PSG

Intanto, Mino Raiola è partito alla volta di Parigi per parlare con il PSG in merito alla situazione di Paul Pogba ma anche, e soprattutto, per Zlatan Ibrahimovic, che rimane il grande sogno di mercato dei tifosi rossoneri. Si deve comprendere, in particolar modo, se il PSG intende trattenere l'attaccante svedese ed allungargli il contratto oppure se il club transalpino lo lascerà libero di cercarsi un'altra squadra.

Nei giorni scorsi, si era parlato di un interessamento per Ibra da parte del Real Madrid ma il club spagnolo ha seccamente smentito: nel caso in cui il PSG dia il suo assenso, le probabilità di rivedere il fuoriclasse svedese con la maglia del Milan saranno ancora più alte.

Calciomercato Milan: Gündogan, obiettivo a centrocampo

Continuano, nel frattempo, i contatti con il Borussia Dortmund per il centrocampista tedesco di origini turche, Gündogan, anche se il Milan sta andando con i piedi di piombo.

L'interesse tecnico per il regista 24 enne è, comunque, vivo. Il possibile affare, però, sembra destinato a rinviarsi ad agosto, il mese preferito da Adriano Galliani per mettere a segno i colpi di calciomercato

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto