Sono due semplici rettangoli colorati, ma hanno un grande potere, essendo, insieme a un fischietto, le 'armi' utilizzato dall'arbitro durante le gare per dirigere le partite e dissuadere i calciatori da comportamenti scorretti. Come noto a quanti seguono il calcio, il cartellino giallo serve per ammonire, ossia punire un giocatore che ha tenuto un comportamento particolarmente scorretto. Due gialli portano al rosso e dunque all'espulsione, mentre una somma di gialli, tre, presi in gare diverse, portano alla squalifica di una giornata.

Il cartellino rosso invece comporta un'espulsione diretta, per un comportamento molto grave. E che, in base alla sua gravità, può portare a squalifiche anche più lunghe di una sola giornata.

Se talvolta è stata avanzata l'ipotesi di un cartellino arancione, che fosse una via di mezzo tra i due, da quest'annosi concretizzerà l'ingresso di un terzo cartellino, ma di colore verde. Vediamo in quali situazioni sarà estratto dall'arbitro.

Come funzionerà il cartellino verde

Il cartellino verde partirà dalla prossima stagione in Serie B in via sperimentale dalla terza o quarta giornata di campionato. E se dimostrerà la sua importanza, allora sarà introdotto anche in Serie A. A cosa serve? Al contrario degli altri due, questo cartellino sarà estratto per i comportamenti virtuosi. In questo modo si spronerà i calciatori ad un comportamento più corretto e attinente al Fair play.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Serie B

Un esempio pratico: l'arbitro lo estrarrà se un calciatore metterà la palla in fallo laterale perché c'è un avversario dolorante a terra, se ammetterà la sua responsabilità in un episodio dubbio, se aiuterà l'arbitro a sancire un rigore. Ci sarà poi una classifica basata sul numero di cartellini verdi presi e chi ne avrà presi di più, avrà un premio non ancora identificato.

Già provato nelle giovanili

In realtà il cartellino verde è già approdato in alcune categorie giovanili, pertanto non si tratta di una novità assoluta.

Ma l'approdo nella categoria cadetta è un passo importante per quello nella massima serie. A voi piace questa novità? La ritenete utile o una perdita di tempo?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto