Giovedì 3 settembre inizia per l’Italia la settimana di qualificazione europee, in una partita valida per la settima giornata del girone H gli azzurri alle 20.45 saranno impegnati a Firenze contro Malta, per lo stesso girone alle ore 18.00 in campo a Baku la Croazia in lotta con la nostra nazionale per il primo posto.

Azerbaijan – Croazia: analisi match e pronostico

Reduce dall’ottimo pareggio(0-0) a Oslo contro la Norvegia, la nazionale azera, allenata da Robert Prosinecki ex talento di Barcellona e Real oltre che ex dello staff tecnico della nazionale croata, si appresta ad ospitare la capolista del girone H con la voglia di proseguire la mini striscia positiva aperta con la vittoria su Malta(2-0 reti di Huseynov e Nazarov) dopo le prime quattro sconfitte consecutive nel raggruppamento.

Il bacino dal quale attinge maggiormente Prosinecki è quello interno del campionato azero con il Qarabag che offre il blocco più numeroso alla squadra nazionale; gli elementi più interessanti sono Nazarov, bomber Huseynov e Qaravev.

Un punto avanti all’Italia, l’imbattuta Croazia dei vari Modric, Mandzukic e Perisic non dovrebbe incontrare grosse difficoltà alla Bakcell Arena di Baku per avere la meglio dell’Azerbaijan e mantenere il primato nel girone H, dove fino a questo momento sono arrivate 4 vittorie e i due pareggi per 1-1 contro gli azzurri.

Molta serie A nella nazionale di Niko Kovac, dagli ultimi arrivati Perisic e Mandzukic a Badelj, Brozovic e Vrsaljko.

Precedenti: l’incontro dell’andata giocato ad ottobre dello scorso anno è l’unico precedente tra queste due nazionali, come in un match di tennis ad Osijek terminò con un secco 6-0 in favore dalla Croazia, marcatori Kramaric, Modric, Sadygov e gli interisti Perisic(doppietta) e Brozovic. Pronostico: 2, alternativa No Goal.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pronostici Calcio

Probabili formazioni

Azeirbaijan (4-3-3): Aghayev; Sadygov, Medvedev, Guseynov, Qaravev; Pashaev, Dashedemirov, Amirguliyev; Qurbanov, Nazarov, Ismayilov. CT: Prosinecki

Croazia (4-2-3-1): Subasic; Srna, Corluka, Vida, Pranjic; Modric, Brozovic; Olic, Kovacic, Perisic; Mandzukic. CT: Kovac

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto