L'imperativo è vincere. Nella prossima partita contro il Malta, il ct AntonioConte vuole i tre punti fondamentali per centrare la qualificazione, ma non sarà una partita facile. Purtroppo dichiara l'ex tecnico di Juve e Bari, l'impegno degli Azzurri è facile solo sulla carta per una nazionale piena zeppa di giovani leve impreziosite da fonti di saggezza ed esperienza. E' il caso della mediana: conAndrea Pirlo.

AntonioConte spiega che ha ancora qualche dubbio sulla formazione, in particolare una per ogni reparto di gioco. Ma la sua idea e quella di far giocare Verratti e Pirlo insieme cosi da dare tecnica e fosforo al reparto di centrocampo. Conte ha parlato anche della convocazione di Andrea Pirlo, da poco svincolatosi dalla Juve e accasatosi negli Stati Uniti,spiegando che fin quando giocherà con questa voglia di impegnarsi e vincere le porte della nazionale saranno aperte per un campione come lui.

Parlando di centrocampo ha menzionato Marco Verratti spiegando che sta migliorando e crede nel suo contributo che può dare al club e che puo diventare un giocatore completo, non vedendolo come giocatore d'avanti alla difesa, ma come centrale di centrocampo.

Balotelli: “Dipende tutto da lui”

Il c.t. da anche un commento amaro sulla nazionale:”si fanno tanti discorsi sulla crisi del calcio italiano, sui pochi giovani a disposizione, ma pretendiamo che la nazionale vince. Ogni mancata vittoria è un fallimento”.

Conclude anche il discorso Balotelli facendo capire che la convocazione in nazionale dipende tutto da lui, non solo da come giocherà in campo, ma anche dal suo comportamento fuori dal campo.

Parla il capitano: "soffriamo queste partite"

Il capitano azzurro Gianluigi Buffon dice una brutta verità :”noi soffriamo queste partite”. Purtroppo ci si aspetta un Italia che reagisca bene e che possa portare risultato sia in campo che in qualità di gioco.

Buffon chiede l'appoggio dei connazionali, così da poter essere motivati in campo e nel portare a termine un progetto che Antonio Conte ha iniziato speranzoso. Il capitano termina con delle bellissime parole:”...Io e i miei compagni rappresentiamo noi stessi ma pure tutti i nostri connazionali, non so se lo facciamo in modo degno, di sicuro però ci sforziamo di farlo”. Così inizia il nuovo cammino verso l'Europeo del 2016.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto