Dopo la vittoria contro l'Azerbaigian e relativa qualificazione agli europei di Francia 2016, si potrebbe pensare che domani sera la partita della nostra Nazionale di calcio chela vedrà opposta alla Norvegiapossa esserepoco più che un'amichevole, ma non è così. Infatti gli azzurri guidano il girone H con soli due punti di vantaggio proprio sulla Norvegia. Una vittoria degli scandinavi comprometterebbe il primo posto nel girone, ma soprattutto essere primi nel proprio gruppo conta molto per il ranking in chiave sorteggio per Euro2016.

Dunque il mister Antonio Conte farà qualche cambio nella formazione titolare, ma senza stravolgimenti.

La probabile formazione

Non dovrebbe cambiare il modulo, visto la buona tenuta della squadranella vittoria straripante contro l'Azerbaigian,in camposaràriproposto il 4-2-4. In porta naturalmente Gigi Buffon; la linea difensiva a quattro da destra a sinistra dovrebbe essere la seguente: il romanistaFlorenzi prenderà il posto di De Sciglio, al centro della difesa Barzagli subentrerà a Bonucci, mentre sarà confermato Chiellini, a sinistra servirà la spinta di Darmian ; il cuore del centrocampo sarà composto da Parolo e da Pirlo, l'ex juventino non è in perfette condizioni ma Verratti sta peggio di lui; sugli esterni nessuna modifica con Candreva ed El Shaarawy di nuovo titolari; in attacco le maggiori novità con l'impiego di Giovinco al posto di Eder, mentre il centravanti sarà Zaza che sostituirà lo spento Pellè visto a Baku.

Le variazioni a partita in corso

In funzione del risultato maturato, che difficilmente sarà negativo, ci sono alcuni giocatori a cui molto probabilmente il tecnico pugliese vorrà dare spazio, i tre nomi papabili sono: in primis Quagliarella, fedelissimo del commissario tecnico; il secondo Soriano, autore sempre di ottime prestazioni e se non ci saranno problemi particolari in difesa, l'ultimo cambio potrebbe essere destinato a Bertolacci, centrocampista versatile del Milan.

La Norvegia farà di tutto per imporsi all'Olimpico, perché se dovesse perderepotrebbe esserescavalcata dalla Croazia che avrà una facile partita contro una demotivata Bulgaria ormai fuori dai giochi.Riepilogando l'Italia è ormai certa della qualificazione, da stabilire solo se come prima o seconda, il secondo posto se lo giocano Norvegia e Croazia, chi arriverà terza difficilmente verrà ripescata e quindi dovrà dire addio a Euro2016.

Segui la nostra pagina Facebook!