La Lazio vince a San Siro contro l'Inter per 2-1, regalando così ulteriore incertezza ad un campionato di serie A che promette di essere uno dei tornei più equilibrati ed avvincenti degli ultimi anni. Biancazzurri in vantaggio dopo appena cinque minuti con un gran tiro di Candreva da fuori area, sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Inter meno brillante del solito nel primo tempo, anche se non manca il possesso palla; la Lazio copre bene tutti gli spazi e riesce a difendersi con ordine e, quando può, a farsi viva dalle parti di Handanovic.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Dopo l'intervallo, la squadra di Mancini alza il pressing trovando il gol del pareggio con una bellissima azione personale di Mauro Icardi, al quarto d'ora. Galvanizzata dal pari, la formazione nerazzurra insiste in avanti senza mai, però, risultare veramente pericolosa.

Gli ultimi minuti di gara sono palpitanti: l'episodio che ha deciso il match è arrivato a quattro minuti dallo scadere per un'ingenuità di Felipe Melo in area su Milinkovic-Savic. Calcio di rigore a favore della Lazio che Candreva, dapprima si fa parare, salvo poi ribadire in rete sulla corta respinta di Handanovic. Finale nervosissimo con Melo che si espellere per un fallaccio su Biglia e Milinkovic-Savic che lo segue poco dopo per aver allontanato volontariamente il pallone. Finisce 2-1 per la Lazio con Napoli, Fiorentina, Juventus e, perchè no, anche la Roma che sentitamente ringraziano.

Inter-Lazio: Mancini 'Abbiamo fatto cavolate', Pioli 'La gara più bella'

Roberto Mancini non è arrabbiato, è solo dispiaciuto perchè l'Inter si è rovinata il Natale: 'Sull'1-1 abbiamo fatto delle cavolate.

I migliori video del giorno

Melo è stato cacciato perchè era nervoso per il calcio di rigore. Non posso dirvi cosa gli ho detto nello spogliatoio.'

Il tecnico nerazzurro, poi, ribadisce che la Juventus è più attrezzata dell'Inter nella corsa allo scudetto, sarà una bella lotta. Poi riprendendo la metafora con le automobili, conclude dicendo che la squadra nerazzurra è stata una 'Topolino' contro la Lazio.

Pioli si gode la vittoria e sottolinea come la società ha sempre mostrato nei suoi confronti la massima fiducia per il lavoro che sta svolgendo: 'Pensavo di poter essere più avanti, ci mancano 3 o 4 punti. Contro l'Inter sapevamo di dover fare la gara più bella della nostra stagione e l'abbiamo fatta'.

Inter-Lazio, voti ufficiali Gazzetta dello Sport Fantacalcio serie A, domenica 20 dicembre 2015

Nella brutta serata, ancora un grande Handanovic: prende anche il rigore di Candreva ma nulla può sulla ribattuta a rete.

Handanovic 6,5 due reti subite e un rigore parato; Montoya 5, Miranda 6, Murillo 6,5, Telles 5,5 (Palacio senza voto); Medel 5, Felipe Melo 4 ed espulsione; Biabiany 4,5 e ammonizione (Brozovic 6,5), Perisic 5,5 e un assist, Icardi 6 e un gol segnato, Jovetic 5 (Ljajic 6).

Doppietta memorabile per Candreva: e dire che si vociferava di un suo passaggio all'Inter proprio a gennaio...

Berisha 6 e una rete subita; Konko 6,5, Hoedt 6,5, Mauricio 6,5, Radu 6, Parolo 6, Biglia 7 un assist e ammonizione, Milinkovic-Savic 6 ed espulsione; Candreva 7 due gol segnati, un rigore sbagliato e un'ammonizione (Patric senza voto), Matri 6 (Djordjevic 6), Felipe Anderson 6 (Keita senza voto).