Passi importanti verso la definizione del futuro di Edinson Cavani. Non è affatto un mistero che l'uruguaiano voglia cambiare aria al più presto. Non si sente più parte del progetto del Psg ed è pronto a fare le valige, possibilmente in Europa. Lo scorso fine settimana, Cavani ha incontrato la dirigenza francese con il fratello procuratore, esplicitando la propria volontà di essere ceduto. Il Psg è disposto a lasciare andare l'attaccante solo per un'offerta decisamente irrinunciabile. Inoltre, il futuro di Cavani è fortemente legato ad un'eventuale cessione di Ibrahimovic; se lo svedese dovesse abbandonare la Francia, irrimediabilmente Cavani dovrà restare a Parigi.

Juventus alla finestra

Marotta e Paratici per ora hanno il ruolo di spettatori. Non è un mistero che la Juventus sia fortemente interessata a Cavani. Il giocatore, tramite il proprio entourage, ha già fatto sapere di gradire molto la destinazione italiana. La dirigenza bianconera è costantemente in contatto con i procuratori dell'uruguaiano per monitorare la situazione. E la cessione chiesta da parte dell'attaccante in caso di permanenza di Ibra o di acquisto di altri centravanti è sicuramente un passo avanti importante.

Come riporta Calciomercato.it, la Juventus è pronta ad approfittarne, imbastendo una trattativa con le parti quando lo riterrà opportuno. La strada rimane comunque alquanto tortuosa; un eventuale approdo di Cavani in bianconero è senza dubbio legato al futuro di Morata, sempre più lontano da Torino. La Juventus reinvestirebbe senz'altro i 30 milioni di recompra provenienti dalla cessione di Morata per acquistare un degno sostitututo in attacco. Cavani è più di un obiettivo. L'accordo con il giocatore non dovrebbe rappresentare un grosso problema, in quanto l'uruguaiano è pronto a ridursi lo stipendio pur di scappare da Parigi.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

Tuttavia, i rapporti tra il Psg e la Juventus non sono dei più idilliaci. I campioni di Francia chiedono almeno 50 milioni e difficilmente sono disposti ad abbassare le pretese, soprattutto in un'eventuale trattativa con la Juve. I bianconeri sarebbero disposti ad arrivare fino a 35 milioni più bonus. C'è ancora distanza fra le parti e non sarà facile trattare, ma la Juventus ci crede ed è pronta a costruire una squadre sempre più competitiva.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto