Un mese fa l'annuncio della possibile trattativa tra la Juventus e Dani Alves sembrava una vera e propria indiscrezione da fanta-Calciomercato, oggi invece è pura realtà: il terzino brasiliano, infatti, in serata è atteso a Torino. Nella giornata di domani l'ormai ex Barcellona, dopo essersi sottoposto alle visite mediche presso il centro J-Medical, firmerà con la società bianconera un contratto biennale, con opzione di ulteriore prolungamento per il terzo anno, ovvero sino al 2019.

Pubblicità
Pubblicità

Inoltre il calciatore, grazie ai vari bonus, percepirà per gli anni all'ombra della Mole 4 milioni circa a stagione, quasi due in meno rispetto a quelli recepiti con i blaugrana.

Dani Alves dunque, grazie ad una clausola presente nel suo contratto, ha deciso così di lasciare a parametro zero il club spagnolo dopo ben 8 stagioni e con il groppone carico di trofei: 6 campionati e 3 Uefa Champions League. Il 33enne, dall'alto della sua esperienza internazionale e dal suo score invidiabile, darà il massimo contributo alla compagine di mister Allegri per agguantare nella stagione a venire la "Coppa dalle grandi orecchie", che manca a Torino da ben vent'anni!

Pubblicità

La dirigenza bianconera, che da sempre ha prediletto giovani talenti emergenti da integrare in rosa, questa volta ha preferito affidarsi ad un veterano del calcio mondiale, per aver la certezza non solo di competere in Europa, ma di dominare. 

Futuro di Lichtsteiner

Con l'approdo certo di Dani Alves in bianconero, è naturale chiedersi quale sia il futuro di Stephan Lichtsteiner. Lo svizzero - reduce da un buonissimo Campionato Europeo con la propria Nazionale, eliminata agli ottavi di finale ai rigori dalla Polonia - fino a qualche giorno fa sembrava destinato a dover fare le valige, ma con il ritorno di Cuadrado al Chelsea gli scenari potrebbero cambiare notevolmente.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Infatti il tecnico bianconero, grazie anche all'arrivo di Pjanic, potrebbe passare al suo tanto amato e prediletto 4-4-2, con Evra e Lichtsteiner a fare i terzini e Dani Alves ed Alex Sandro sugli out esterni di centrocampo. Dunque il futuro dello svizzero, pedina inamovibile dei bianconeri e protagonista dei cinque scudetti consecutivi per la Vecchia Signora, rimane un vero e proprio rebus. Qualora però gli 007 bianconeri si muovessero per il passaggio a Torino di De Sciglio, molto desiderato da mister Allegri, la partenza di Stephan è più che scontata.

Vedremo come si evolverà la situazione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto