Sta per terminare la Copa América Centenario. In programma ci saranno da disputare ancora due partite, la finale che assegnerà il trofeo e la ‘finalina’ per il terzo posto. La 45ª edizione è ormai giunta alla conclusione ed a contendersi il titolo sudamericano saranno ancora loro due: Argentina e Cile. Un anno dopo si ritrovano l’una di fronte all’altro, con l’Albiceleste che ha l’obiettivo di riscattare la sconfitta ai calci di rigore contro la Roja. Gli argentini di Gerardo Martino hanno eliminato in semifinale gli Stati Uniti con un rotondo 4-0.

A segno Lavezzi, Messi e Higuaín (doppietta). La ‘Pulga’ ha così migliorato il suo score in Copa América, diventando il marcatore più prolifico di sempre nella storia dell’Argentina, staccando Batistuta, che aveva agganciato proprio nel match precedente. L’attaccante del Barcellona è salito a 5 reti nella classifica dei capocannonieri di questa edizione, ad una lunghezza di distanza da Vargas (Cile) e davanti al suo connazionale Higuaín (4 reti). Staremo a vedere chi riuscirà a spuntarla ed aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento di miglior marcatore della Copa América Centenario.

Argentina-Cile la finale di Copa América

A distanza di un anno ecco servito il replay della finale che consegnò il primo titolo al Cile. L’Argentina, che non vince da 23 anni, proverà a sconfiggere la squadra di Juan Antonio Pizzi, che nel turno precedente ha sconfitto la Colombia con il risultato di 2-0. Aránguiz e Fuenzalida gli artefici del successo cileno. Ora si sfideranno la prima e la terza del ranking mondiale, per una partita che si preannuncia spettacolare e non tattica come lo era stato l’anno scorso.

L’appuntamento sarà fissato al MetLife Stadium di East Rutherford alle ore 20.00 di domenica 26 giugno. In Italia, calcolando il fuso orario, saranno le ore 2.00 di lunedì 27 giugno. L’incontro sarà visibile in diretta tv solamente su Sky Sport, con l’app di Sky Go che garantirà il servizio di streaming a chi possiede un abbonamento.

Favorita è l’Argentina, che ha già vinto 2-1 contro il Cile nella fase a gironi, ma questa gara sarà completamente diversa e l’Albiceleste non dovrà sottovalutare la Roja.

In 85 precedenti, sono ben 57 le vittorie argentine, con 21 pareggi e soltanto 7 sconfitte. La formazione capitanata da Messi andrà a caccia del 15° sigillo della propria storia, che permetterà di agguantare l’Uruguay in testa all’albo d’oro della competizione sudamericana. I cileni, invece, tenteranno di fare il bis. Un dato a favore dei ragazzi di Gerardo Martino è il fatto che in 26 partite in Copa América, si registra soltanto una sconfitta, quella di un anno fa, per altro neppure nei minuti regolamentari; per il resto 20 successi e 5 pareggi.

Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che il giorno precedente si giocherà Stati Uniti-Colombia per il terzo posto.

Segui la nostra pagina Facebook!