Dopo la bruciante sconfitta: 3-5 in casa contro la Fiorentina, arriva la seconda batosta consecutiva del Cagliari che perde 4 -1 fuori casa con la Lazio. Probabilmente la vittoria in trasferta contro l'Inter all'ottavo turno di campionato è stata un po' illusoria, diciamolo pure. Domenica scorsa sono riemersi i vecchi demoni di una squadra che se indovina la giornata giusta gli diventa tutto facile (o quasi) ma che raramente riesce a tenere la porta inviolata.

Tuttavia questa è una costante che si ripete, perché anche lo scorso anno in serie B (nonostante il campionato vinto agevolmente) la squadra sarda aveva proprio nella difesa il suo tallone d'Achille.

Le motivazioni di questo fattore negativo possono essere tante, dai limiti tecnico/tattici e fisici a quelli psicologici e caratteriali di qualche giocatore della rosa, un po' tutte queste ipotesi rientrano nelle concause del problema; ma non può essere solo questo, perché se per il secondo anno consecutivo non si riesce ancora a correggere l'handicap della fase difensiva, sorge spontaneo il legittimo dubbio che ci sia qualche limite anche nella guida tecnica.

Oltre ai problemi difensivi, c'è una seconda costante negativa che si ripete ed quella riferita al numero esagerato (e sempre costante) di infortuni, anche in questo caso è difficile comprendere se la conseguenza di questo sia da addebitare alla sfortuna o a più allarmanti ipotesi di errata preparazione atletica della squadra.

Primato negativo per gol subiti in Europa

Coi 4 gol subiti ieri dal Cagliari, arriva così la seconda pesante sconfitta consecutiva della squadra che subisce ben 9reti nelle ultime 2 gare.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato

La difesa rossoblu è sicuramente da registrare perché le squadre avversarie arrivano al tiro in porta con troppa facilità e questo certamente non può essere causato soltanto dai limiti tecnico/tattici della difesa ma di tutti i reparti in genere, sopratutto dagli uomini schierati a centrocampo e dagli esterni di fascia. A supporto di questo arrivano anche i numeri impietosi, il Cagliari è la squadra che ha subito più tiri in porta nelle prime 10 giornate di campionato, una media di 19 tiri subiti a gara, davvero troppi.

Ma non solo, il dato più eclatante è che il Cagliari fa suo anche il record della squadra che ha subito il maggior numero di reti nei principali campionati europei della massima serie, con: 23 gol subiti nei primi 10 turni di campionato, questo trend negativo appartiene a 3 squadre: Cagliari, Montpellier (Francia) e Granada (liga spagnola).

Il calcolo è stato effettuato considerando tutte le squadre europee che hanno svolto non più di 10 turni, quindi i principali campionati di: Grecia, Portogallo, Germania, Turchia, Inghilterra, Spagna, Olanda, Francia e Italia.

Non sono stati presi in considerazione soltanto i campionati di: Russia con 11 turni; Svizzera, Austria e Belgio con 12 turni e Svezia con 28 turni già effettuati.

Lazio-Cagliari 4-1 Highlights

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto