Il posticipo serale di oggi,Cagliari – Sampdoria, è atteso con molto interesse in casa rossoblu. Tenendo conto della differenza di categoria, la squadra di Rastelli sembra essere la stessa (nei pregi e difetti) dello scorso anno, quando militava nella serie cadetta. Permangono, infatti, le lacune difensive che si evidenziano in particolar modo nelle partite fuori casa: sono ben 9 i gol subiti nelle ultime tre trasferte.

La nota positiva arriva, invece, dal reparto avanzato che (soprattutto in casa) risulta spesso decisivo. L'eccellente coppia d'attaccoSau-Borriello ha già un’ottima intesa; entrambi i centravanti possono trovare la via del gol anche con giocate individuali e, in avanti, gli schemi di gioco sono già collaudati. Su queste basi (attacco e partite casalinghe) determinanti nella stagione passata, il Cagliari potrà costruire anche stavolta il percorso ideale per il nuovo obiettivo finale.

E le premesse per non deludere ci sono tutte. Il presidente Giulini ha confermato tutti i giocatori più forti della promozione. La rosa è stata rinforzata in modo oculato; con l’ausilio del d.s. Capozuccasono arrivati altri calciatori di categoria e di esperienza internazionale. Un altro motivo di grande interesse del posticipo è legato a fattori "ambientali", legati ad alcuni malumori da parte della tifoseria.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato

In settimana c’è stata una dura presa di posizione del gruppo ultras degli Sconvolts nei confronti diStorari, al quale è stato ufficialmente chiesto (con documento firmato) di rinunciare alla fascia di capitano, poiché non degnamente rappresentata dal portiere rossoblu.

Statistiche e precedenti storici

Il Cagliari arriva dalla sconfitta (4-0) fuori casa con la Juventus, ma gli unici punti (4) sono stati conquistati proprio al Sant'Elia contro Roma e Atalanta.

Nelle prime 5 gare di campionato sono state realizzate 7 reti (6 nel 2° tempo); sono maggiori i problemi difensivi, con 11 reti subite in 5 giornate (media di 2 gol a partita). La Sampdoriaviene da una sconfitta (2-0) fuori casa col Bologna e non vince da 3 turni di fila. Tutti i gol realizzati sono arrivati nel 1° tempo. Nelle prime cinque giornate di campionato, 5 reti fatte e 7 subite dai blucerchiati.

Altre curiosità sono legate alle sanzioni disciplinari. La Sampdoria è la squadra di serie A che ha procurato più espulsioni (3 rossi) ai danni delle formazioni avversarie. Il Cagliari,viceversa, è una delle squadre più indisciplinate, con ben 15 cartellini gialli, una media di 3 ammonizioni a gara. In passato, le due compaginisi sono affrontate (in casa del Cagliari) 30 volte: 16 vittorie dei rossoblu, 10 pareggi e 4 vittorie dei doriani.

Probabili formazioni

In casa Cagliari sono assenti Dessena, Ionita e Farias (infortunati), mentre rientra Isla. Nella Sampdoria manca Barreto (squalificato), ma ritorna Alvarez.

Cagliari (4-3-1-2): Storari; Bruno Alves, Ceppitelli (favorito su Salamon), Murru, Pisacane (favorito su Bittante); Padoin, Isla (favorito su Di Gennaro), Tachtsidis; Joao Pedro (favorito su Barella); Sau e Borriello. Allenatore: Rastelli.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Eramo, Skriniar, Regini, Silvestre; Cigarini, Linetty, Fernandes; Alvarez; Muriel, Budimir (favorito su Quagliarella). Allenatore: Giampaolo.

L’arbitro designato è Claudio Gavilluccidella sezione di Latina.

Conferenza stampa di Rastelli

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto