Periodo nero nel campionato di Serie A per l'Inter di Frank de Boer, reduce da appena un punto in tre partite (maturato in occasione del pari interno contro il Bologna, 1-1) e da due sconfitte consecutive per 2-1 (Roma all'Olimpico e Cagliari a San Siro): oggi, per i nerazzurri, la concreta possibilità di mettere fine a questa tendenza negativa riaffacciandosi sul palcoscenico europeo.

Inter, il Southampton in Europa per il riscatto

Allo stadio 'Giuseppe Meazza', infatti, l'Inter ospiterà, alle ore 19:00, il Southampton di Claude Puel per la terza sfida del Gruppo K di Europa League: una partita che Mauro Icardi (confermato capitano) e compagni dovranno vincere a tutti i costi, in quanto, nel raggruppamento, sono ancora fermi a quota 0 punti dopo le due sconfitte, pesante, rimediate contro l'Hapoel Beer Sheva (0-2) e lo Sparta Praga (3-1).

La gara di questa sera, però, non si preannuncia facile: la squadra inglese, dopo un inizio difficile in Premier League, è risalita molto velocemente ed oggi flirta con la 'zona Europa'.

Qui Inter – Le scelte di de Boer

Per affrontare i 'Saints', de Boer, tornato repentinamente a rischio esonero, ha deciso di mettere da parte il turnover visto finora in Europa League per affidarsi alla formazione titolare. O quasi. Già, perché per la partita forse più importante, finora, della stagione nerazzurra, l'ex tecnico dell'Ajax ha deciso di fare fuori dall'undici titolare due elementi fin qui portanti dell'assetto base dell'Inter: stasera non giocheranno l'argentino Éver Banega a centrocampo ed il croato Ivan Perišić in attacco, che saranno verosimilmente sostituiti da Assane Gnoukouri (epurato con Roberto Mancini, preso molto in considerazione da de Boer) e dall'italo-brasiliano Éder.

Qui Saints – Tanta classe e qualità offensiva per Puel

Nel Southampton, non è al top della forma il difensore centrale Virgil Van Dijk, che dovrebbe essere rilevato dal giapponese Maya Yoshida, mentre a centrocampo si punterà sull'esplosività del danese Pierre-Emile Højbjerg, ex Bayern Monaco e Schalke 04. In avanti, nel 4-3-1-2 disegnato da Puel, sarà il serbo Dušan Tadić (seguito dal Milan) ad agire alle spalle della coppia di attaccanti composta da Shane Long e Charlie Austin.

Probabilmente recuperato soltanto per la panchina l'esterno offensivo marocchino Sofiane Boufal, ultimo colpo di mercatodella compagine britannica, prelevato dal Lille per 19 milioni di euro e giocatore più costoso nella storia del club.

Queste dunque le probabili formazioni di Inter-Southampton:

Inter (4-3-3): Handanović; D'Ambrosio, Miranda, Murillo, Santon; Gnoukouri, Medel, Brozović; Candreva, Icardi, Éder.

A disposizione: Carrizo, Yao, Ansaldi, Nagatomo, Banega, Perišić, Palacio. Allenatore: De Boer

Southampton (4-3-1-2): Forster; Martina, Yoshida, José Fonte, McQueen; Højbjerg, Romeu, Ward-Prowse; Tadić; Long, Austin. A disposizione: McCarthy, Van Dijk, Stephens, Clasie, Boufal, Rodriguez, Olomola. Allenatore: Puel.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!