Grande esordio in Premier League per gli "scartati" di Napoli, Milan e Inter, cioè Manolo Gabbiadini, Mbaye Niang e Andrea Ranocchia rispettivamente con le nuove maglie di Southampton, Watford e Hull City, sabato pomeriggio nella 24° giornata del campionato d'oltremanica.

La prima di Manolo

Gabbiadini, andato via da Napoli in questa ultima sessione di mercato a titolo definitivo, si presenta subito ai nuovi tifosi Saints con un gol, messo a segno al minuto 12' del primo tempo in casa contro il West Ham.

Gol che però ai fini del match, è risultato inutile vista la vittoria per 3 reti a 1 degli . Ma a parte il gol, buona la prima dell'italiano, che è stato per tutti i 90 minuti in campo, cercando molte volte la via del gol. Gabbiadini, andato via da Napoli, dopo una stagione e mezza non indimenticabile, proverà a far bene in Inghilterra per riprendere magari il giro della nazionale.

Capitolo Niang

Altro ex del calcio italiano alla ribalta è proprio il francese Mbaye Niang, andato via dal Milan per approdare alla corte di un altro italiano, Walter Mazzarri, attraverso un prestito con diritto di riscatto.

Il francese, in realtà, aveva già esordito lo scorso mercoledi nella gara vinta dal Watford in casa dell'Arsenal all'Emirates, totalizzando nelle gambe 69 minuti. Ma l'esordio in casa è da incorniciare, un gol e un assist che permettono al team di Mazzarri di chiudere la pratica Burnley per 2 reti a 1. Assist e gol vittoria che arrivano rispettivamente al 10' e al 47' esimo del primo tempo. Niang ha stregato gli Hornetz che sarebbero disposti a pagare i 18 milioni di accordo per riscattarlo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato

Ancora Ranocchia

La rivincita degli ex si conclude con Andrea Ranocchia, partito dall'Inter proprio come i primi due, in questa ultima sessione di Calciomercato. Anche per Ranocchia, l'esordio era arrivato mercoledi scorso, nella gara giocata dall'Hull City all'Old Trafford contro il Manchester United. Partita finita 0-0 e con un Ranocchia, entrato al minuto 66', capace di dare una lezione a Zlatan Ibrahimovic, tenendogli testa.

Ma come per Niang, Ranocchia si è ripetuto anche alla sua seconda con la nuova maglia, annullando Firmino e fornendo anche l'assist per il gol di Niasse, nella sfida contro il Liverpool, vinta per 2 a 0. Ranocchia, partito da Milano con un prestito di 6 mesi, proverà a far rimpiangere i tifosi neroazzurri e magari a sollecitare il ct Ventura per una chiamata in nazionale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto