Napoli-Juventus, atto secondo. Questa sera allo stadio San Paolo di Napoli le due squadre si troveranno nuovamente di fronte, per la quarta - ed ultima - volta in stagione, per la semifinale di ritorno di Tim Cup. In palio la finale del 2 giugno prossimo contro la Lazio di Simone Inzaghi, qualificatasi ieri sera nonostante la sconfitta per 3-2 contro la Roma.

All’andata, allo Juventus Stadium di Torino, finì 3-1 per i bianconeri, con due contestati rigori di Paulo Dybala e la zampata dell’ex Gonzalo Higuaín, dopo la rete di Callejon.

Il Napoli vuole provare a conquistare la decima finale della sua storia. Gli uomini di Sarri avranno bisogno dell’impresa tra le mura amiche: vincere con almeno due gol di scarto senza subirne nessuno. Ci si aspetta una partita estremamente offensiva, con il tridente delle meraviglie partenopeo al gran completo.

La Juventus di Allegri cerca invece di vincere la manifestazione per la terza volta negli ultimi tre anni, provando a centrare la 17esima finale.

Sarà curioso capire se i bianconeri replicheranno la partita difensiva di campionato o cercheranno di segnare il gol che chiuderebbe definitivamente il discorso qualificazione.

Probabili formazioni

Il Napoli scenderà in campo con il classico 4-3-3 (Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne). Rispetto alla sfida di domenica sera, Sarri spera di recuperare Reina tra i pali e punterà su Ghoulam terzino sinistro al posto di Strinic.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan

Qualche cambio sicuramente a centrocampo, dove rifiateranno Allan e Jorginho. Nonostante Milik sia recuperato, quasi sicuramente i tre davanti saranno gli stessi delle ultime partite.

La formazione della Juventus è più difficile da ipotizzare. Il modulo sarà l’ormai collaudato 4-2-3-1 (Neto; Dani Alves, Barzagli, Bonucci, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala, Sturaro; Higuain), ma Allegri ha confermato ieri in conferenza stampa che ci saranno molti cambi rispetto alla partita di campionato: alcuni titolari dovranno necessariamente rifiatare in vista della partita di sabato sera con il Chievo e, soprattutto, della super sfida di martedì 11 contro il Barcellona in Champions League.

Giocherà Neto in porta, mentre non sarà sicuramente del match Mandzukic, non convocato. Probabile la presenza di Barzagli in difesa e di Sturaro nei tre dietro al Pipita Higuaín.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto