Il nome del momento, in casa Milan, non riguarda il mercato in entrata. Questa, di per sé, è una notizia, dal momento che i rossoneri dovrebbero risollevare il livello qualitativo di una rosa che, negli ultimi anni, è inevitabilmente calato. Eppure, nonostante i colpi Rodriguez, Kessié e Musacchio, a tenere banco sono le dinamiche di mercato legate al possibile addio di Gigio Donnarumma.

Donnarumma, il Milan ti vuole

Le voce e le indiscrezioni si sprecano.

Pubblicità
Pubblicità

Il futuro del nuovo prodigio della scuola dei portieri italiani è tutt'altro che certo, al netto di offerte e sondaggi che arrivano con cadenza quotidiana da tutte le parti d'Europa. Le ultime parlano di un interesse addirittura del Napoli, una soluzione interna alla Serie A quindi, che proverebbe il grande colpo per il dopo Reina. Difficile.

Ciò non toglie, comunque, che Donnarumma ha tanto, tantissimo mercato.

Pubblicità

I tifosi aspettano un'uscita chiara e definitiva della società, sperano in una chiusura totale, che però tarda ad arrivare. Anzi, l'amministratore delegato Fassone ha parlato ieri a Radio Uno, sollevando ulteriori dubbi sulla permanenza di Gigio: "La speranza è quella di trattenerlo, la nostra intenzione è quella di non cederlo" - spiega Fassone - "ma siamo di fronte ad aspetti non solo di cuore ma anche contrattuali. Incontrando lui e l'agente abbiamo confermato le nostre intenzioni e dai suoi occhi trapela la voglia di restare: speriamo in una risposta a breve".

Se Gigio parte...

Insomma, appellarsi a un'espressione degli occhi non è proprio il massimo. Soprattutto se il procuratore del ragazzo si chiama Mino Raiola, che si è già attirato l'ira funesta di parecchi tifosi del Milan. Fassone precisa che il desiderio di trattenerlo c'è, ma solo con "uno sforzo ragionevole". E poi apre all'eventualità di una cessione: "Non vogliamo cederlo ma se accadesse stiamo ragionando su un piano B".

Legittimo per una grande società, ma le frasi del nuovo ad milanista incutono un certo timore ai supporters rossoneri, che potrebbero salutare forse l'unico campione della rosa attuale.

Al momento, va detto che un'offerta vera e propria non è ancora arrivata. I due club di Manchester e il PSG sembrano essere i pericoli numero uno in giro per l'Europa, mentre è da escludere la soluzione interna (vedi Napoli).

Pubblicità

La valutazione è altissima, circa 60 milioni di euro. Il caso è solo all'inizio, si prevede un'estate caldissima.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto