“Nulla di fatto”. Arriva la doccia gelata nella trattativa di calciomercato tra Real Madrid e Monaco, che dovrebbe portare al club più titolato al mondo il talento di Kylian Mbappé. Secondo i media spagnoli, l'affare per il 18enne enfant prodige francese, esploso nell'ultima stagione, doveva essere già concluso per la cifra-shock di 160 milioni con l'aggiunta di 20 di bonus. Non più, dunque, i 135 milioni iniziali.

Ma, nella serata di ieri, è arrivata secca la smentita da parte dei dirigenti del club del principato, intervistati dai giornalisti di Nice Matin: “Non c'è niente di fatto”. Così, quello che sarebbe il trasferimento record nella storia del calcio mondiale (anche se potrebbe essere presto superato dal passaggio di Neymar dal Barcellona al Paris Saint-German per 222 milioni...) si tinge di giallo, coi tifosi dei Blancos che restano col fiato sospeso.

Reale intoppo o solo fumo negli occhi? La sensazione è che Mbappé, alla fine, raggiungerà la corte di Zinedine Zidane entro la fine del mercato estivo, andando a percepire 7 milioni all'anno per 6 stagioni. Il classe 1998 ha stupito il mondo intero nella scorsa stagione segnando ben 26 reti in 44 presenze stagionali con il club di Montecarlo. I suoi gol sono stati determinanti per la vittoria della Ligue 1 (il campionato francese mancava al Monaco da ben 17 anni), ma soprattutto per l'approdo della squadra biancorossa alle semifinali di Champions League.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Real Madrid

Era dal 2004 che i francesi non entravano nelle quattro formazioni migliori in Europa (quell'anno arrivò il ko in finale col Porto di Mourinho). Solo la Juventus di Higuain ha messo fine al sogno continentale dei monegaschi, che vantavano in rosa altri campioni come Falcao, Fabinho, Bakayoko e Bernardo Silva.

Intanto, sempre su sponda Real Madrid, c'è da registrare il tentativo del Manchester United di Josè Mourinho per arrivare a Gareth Bale.

Il tecnico portoghese vuole fortemente l'ala gallese, con cui ha parlato a lungo prima dell'amichevole tra Manchester United e Real Madrid, giocata negli Usa. Sembra però che il pressing di Mourinho sia destinato a fallire, anche perché le Merengues hanno già ceduto Morata al Chelsea e Diaz al Lione. Il futuro ingaggio di Mbappè e il rientro dal Wolfsburg del baby Mayoral completano così, anche a livello numerico, il reparto offensivo.

Così, i 'Diavoli Rossi' si dovranno 'accontentare' di completare l'assalto a Ivan Perisic dell'Inter.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto