Ricardo centurion indosserà di nuovo la maglia del Genoa. Alla fine la telenovela dovrebbe concludersi a favore del club rossoblù e il forte esterno argentino approdare in città già oggi. Sarebbe il secondo colpo di scena nel giro di pochi giorni, a testimonianza del carattere esuberante del giocatore, che già la scorsa settimana era giunto in Italia per incontrare il presidente Preziosi e il tecnico Juric ed effettuare le visite mediche.

Centurion, rissa fatale a Buenos Aires

Accordo fatto per 5 milioni. Ma il Boca Juniors, tramite il suo allenatore Guillermo Barros Schelotto, che lo ha allenato la scorsa stagione, lo convinse a tornare sui suoi passi.

Schelotto voleva il 24enne fin da subito (il suo cartellino è in mano al San Paolo), ma il club argentino si è mostrato titubante nel chiudere l'affare e così ha continuato a fare anche dopo che il giocatore è tornato in patria. Fino a rinunciare a Centurion a causa, sembra, di una rissa in cui il giovane è stato coinvolto appena sbarcato a Buenos Aires. Dunque la decisione (definitiva?) di Centurion di risposare il Genoa, club dove aveva già militato nel 2013-14 con scarsa fortuna.

Angelici: "Ha una grande carriera davanti"

Un forte indizio sull'esito genoano della trattativa arriva da Angelici, presidente del Boca, intervenuto a radio La Red, come riporta il sito gianlucadimarzo.com: “Ci sono stati diversi problemi.

La verità è che mi dispiace perché è un gran giocatore in campo. Gli auguriamo il meglio. Ha una grande carriera davanti ma deve affrontarla da professionista non solo in campo ma anche fuori". Centurion è considerato un centrocampista esterno di grande talento, un'ala abile nel dribbling, capace di saltare l'uomo, che predilige agire sulla sinistra, in modo da potersi accentrare e tentare il tiro col destro.

Però, appunto, come dice chi sta intorno a lui, deve migliorare nella gestione della vita privata.

Roberto Baggio: "Centurion mi piace molto"

Di Centurion è innamorato calcisticamente il ct della nazionale argentina Jorge Sampaoli e anche l'indimenticato campione azzurro Roberto Baggio, che in una intervista recente al Corriere della Sera ne ha parlato così: "Il mio erede? Guardo molto calcio sudamericano, tifo Boca Juniors, mi piace Centurion, ma deve migliorare fuori dal campo".

Centurion, dunque, è in volo verso l'Italia per tornare a vestire la maglia del Grifone, che ha deciso di concedergli un'altra chance per il definitivo salto di qualità.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Genoa
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!