Il Torino vuole dimenticare il campionato anonimo appena concluso che lo ha visto piazzarsi al nono posto; a causa di numerosi errori, rigori sbagliati e occasioni buttate al vento l'obiettivo Europa League è sfumato proprio sul più bello.

Il presidente Urbano Cairo si è detto amareggiato da questo mancato raggiungimento, ma non ha mai messo in discussione il lavoro svolto dal proprio allenatore Sinisa Mihajlovic.

Quest'ultimo infatti ha sbagliato solamente nell'insistere nella prima parte di stagione col 4-3-3, visto che la squadra non riusciva a esprimere tutte le proprie potenzialità con questo schema di gioco. In particolar modo questo modulo ha penalizzato fortemente Adem Ljajic, che come esterno offensivo nel tridente era molto discontinuo; quanto il tecnico serbo ha virato sul 4-3-1-2 piazzandolo come trequartista l'ex Fiorentina è diventato una continua minaccia per le difese avversarie.

Ora pare che per la nuova stagione il modulo di riferimento sarà il 4-2-3-1, con un terzetto di mezzepunte dietro all'unico centravanti Andrea Belotti.

Il 'Gallo' ha una clausola rescissoria di 100 milioni di euro valida formalmente solo per l'estero, ma il Milan continua a non mollare la presa e ha fatto più di un'offerta ufficiale per la stella lombarda.

Il Torino su Cutrone

Secondo recenti indiscrezioni riportate dalla redazione del noto quotidiano sportivo nazionale 'Tuttosport', pare che il Torino abbia messo nel mirino proprio una stellina del Milan: si tratta di Patrick Cutrone, giovane attaccante di appena diciannove anni che si è messo particolarmente in luce in questo ritiro precampionato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato Torino Calcio

L'allenatore rossonero Vincenzo Montella gli ha dato infatti molta fiducia e schierato titolare nella prestigiosa amichevole contro il Bayern Monaco (dove tra l'altro ha segnato 2 gol nel 4-0 finale) e giocato sia nell'andata che al ritorno dei preliminari di Europa League contro i romeni del Craiova, squadra allenata da Devis Mangia.

Il giovane centravanti originario di Como, punta di diamante della Nazionale azzurra Under 19, sta emergendo prepotentemente anche se è quasi impossibile un ruolo da titolare nella prossima stagione.

Il Milan non vorrebbe privarsi di lui ma dietro un'offerta importante il calciatore può lasciare Milanello; il Toro per questo motivo sta facendo leva sulla voglia del ragazzo di sentirsi protagonista di un progetto importante e affiancare Belotti in un attacco di grande livello.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto