Non un mercato facile per la Lazio. Ha perso Biglia, ceduto al Milan per oltre 18 milioni, e probabilmente perderà Keita, ormai vicino al divorzio definitivo con i biancocelesti. L'attaccante senegalese non si allena da giorni e non è stato convocato per la Supercoppa. Ieri l'ennesima conferma l'ha data Inzaghi: l'ex canterano non è stato convocato nemmeno per la partita contro la Spal, pareggiata poi 0 a 0.

Intervistato da un cronista, Lotito ha parlato della situazione attuale dei suoi tesserati

Lotito: 'Io faccio lo spettatore, è tutto nelle mani di Tare'

Se ne lava le mani il numero uno biancoceleste, almeno così dichiara davanti i microfoni. Incalzato sull'argomento, ha espresso piena fiducia nel suo direttore sportivo: 'Il mercato? È aperto fino al 31 agosto, il ds ha la delega per rendere ancora più competitiva la squadra e quello che riterrà opportuno fare è ben accetto dal presidente, che in questo caso fa solo lo spettatore'.

Parole inequivocabili le sue, che pongono tutta la responsabilità delle varie trattative nelle mani di Tare. Fino a questo momento sono arrivati Lucas Leiva dal Liverpool, Di Gennaro a parametro zero, Felipe Caicedo dall'Espanyol ed Adam Marusic dall'Ostenda. Sono stati spesi quasi 20 milioni, tra riscatti e nuovi acquisti.

'La partita contro la Spal? Atteggiamento sbagliato'

Questa la disamina di Lotito per la mancata vittoria contro gli emiliani: 'Dove può arrivare la Lazio?

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Mi auguro che mantenga quel profilo che ha avuto durante la Supercoppa e non quello di ieri, quando è scesa in campo una Lazio poco determinata, poco calabrese nell’animo e nell’atteggiamento. Siamo una squadra che ha delle potenzialità, che è in grado di confrontarsi alla pari con tutti, ma deve metterci la volontà di farlo e soprattutto deve esprimersi al 100% e purtroppo non sempre accade'. Intanto dal mercato arrivano numerose notizie.

Ormai è fatta per Hoedt al Southampton, per oltre 17 milioni. Con quei soldi la Lazio dovrebbe prendere un difensore (molto papabile Paletta) e il sostituto di Keita. Il senegalese vuole intentare causa alla società in caso di mancato trasferimento, mentre Marotta sostiene di essersi ritirato dalla corsa per il calciatore.

Novità da Milano per Keita

Non solo la Juventus, sembra esserci un nuovo colpo di scena.

Solo qualche giorno fa si parlava delle difficoltà per l'Inter di operare sul mercato, a causa dei blocchi imposti dal governo cinese. Oggi invece nuove fonti parlano di un Sabatini deciso ad un nuovo affondo, per assicurarsi il talento laziale e battere la concorrenza della Juventus. Keita vuole solo la Juventus, chissà che l'ex Ds della Roma non riesca a fargli cambiare idea.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto