Nonostante la goleada rifilata in Europa League alla squadra macedone dello Shkendija, la società milanista sta lavorando per l'acquisto di nuovi rinforzi in attacco. Tra i centravanti nel mirino dei dirigenti Mirabelli e Fassone c'è da qualche settimana anche Diego Costa, il quale sta cercando un nuovo club dopo i cattivi rapporti che si sono creati nell'ultimo periodo con l'allenatore dei Blues Antonio Conte.

Si era allontanata l'ipotesi di vederlo al Milan perché il bomber aveva chiaramente espresso la sua intenzione di ritornare all'Atletico Madrid a gennaio, prima non è possibile visto il blocco di mercato del club spagnolo. Secondo quanto riportato dalla La Gazzetta dello Sport, Diego Costa avrebbe rilasciato delle dichiarazioni ad un programma sportivo brasiliano in cui per la prima volta non esclude la possibilità di un suo futuro anche in altre squadre, dato che l'Atletico Madrid ancora non ha raggiunto un accordo con il Chelsea.

Si riaprono dunque la speranza dei vertici rossoneri di portarlo a Milanello, i quali prima della chiusura di questa campagna acquisti estiva vorrebbero regalare a Vincenzo Montella una formazione con un attaccante che dia delle ottime garanzie nella fase di realizzazione. Considerate quasi sfumate le possibilità che potrebbero portare ad Aubameyang o a Belotti, non è da escludere che ora Mirabelli e Fassone puntino tutte le loro carte sul fuoriclasse ventottenne Diego Costa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan Calciomercato

Mercato Milan, è fatta per Kalinic?

La telenovela Nikola Kalinic sembra giunta al capolinea. La Fiorentina infatti avrebbe ha accetto la proposta rossonera del prestito oneroso da 5 milioni di euro, con obbligo di riscatto tra un anno a 20 milioni, per una valutazione totale dunque di 25 milioni. Al momento l'attaccante si trova in Croazia ed è atteso nelle prossime ore in Italia per sostenere le visite mediche, probabilmente domenica o lunedì, per poi firmare il contratto con i milanisti.

Non giocherà nella prima partita di campionato contro il Crotone e neppure nel ritorno dei play off di Europa League visto che non è inserito nella lista Uefa. L'allenatore Montella potrà dunque accogliere il suo pupillo e allo stesso tempo Nikola Kalinic si vede realizzare il suo sogno di giocare al Milan.

La situazione Niang

La società russa dello Spartak Mosca era disposta ad offrire 18 milioni di euro per avere M'Baye Niang, ma quest'ultimo ha rifiutato il trasferimento.

Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, il giocatore francese di origini senegalesi salvo ripensamenti dovrebbe rimanere al Milan anche per la prossima stagione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto