Questa sera alle ore 20:30 sarà fischiato il calcio di inizio di Foggia-Perugia, anticipo del campionato di Serie B ConTe.it 2017/18 e valido per la nona giornata.

Il Foggia

Dopo quattro risultati utili consecutivi - con i due pareggi casalinghi ottenuti contro Palermo e Novara intervallati dalla vittoria ottenuta in quel di Carpi per 1-3 e l'altro segno X dovuto al 2-2 di Brescia - nell'ultimo turno il Foggia ha perso 3-1 in casa dell'Empoli, retrocedendo all'ultimo posto in compagnia di Cesena e Ternana a quota sette punti, nonché con la peggior difesa del campionato a causa delle venti reti finora incassate.

Ancora disponibili poco più di duemila biglietti per poter assistere al match dello "Zaccheria", con i rossoneri che in questo 2017 non hanno mai perso tra le mura amiche ma sono anche l'unica squadra di questo campionato di Serie B a non aver ancora fatto gioire il pubblico di casa, probabilmente anche perchè ha disputato finora cinque partite in trasferta e solamente tre match tra le mura amiche.

Mister Stroppa - che recupera Floriano ma dovrà ancora fare a meno di Agnelli e Nicastro, dovrebbe rimanere fedele al suo 4-3-3 schierando Guarna in porta; difesa a quattro composta da Loiacono e Rubin nel ruolo di terzini, confermando la coppia centrale composta da Camporese e Martinelli; a centrocampo Vacca manterrà presumibilmente il posto in posizione di playmaker, con Agazzi ed uno tra Deli e Gerbo che dovrebbero completare il reparto; in avanti potrebbe essere confermato il trio con Mazzeo al centro supportato da Chiricò e Fedato, anche se scalpita Beretta che potrebbe essere inserito nella formazione titolare prendendo il posto di uno dei tre precedentemente citati.

Il Perugia

I "Grifoni" raggiungono la daunia con 13 punti e da prima delle quattro inseguitrici - con Cittadella, Venezia ed Avellino - del terzetto di testa composto da Empoli, Palermo e Frosinone, che contano solamente un punto in più. Sedici i gol messi a segno finora dagli umbri, che ne hanno incassati dodici, dei quali ben sette nelle ultime due partite disputate, perse 2-1 a Brescia e 1-5 tra le mura amiche del "Curi" contro la Pro Vercelli.

Da segnalare che il Perugia non ha mai vinto allo "Zaccheria" in Serie B e vanta solo due successi nelle diciannove apparizioni totali in capitanata: i biancorossi esultarono in Serie A il 31 dicembre 1977 grazie al decisivo autogol di Gentile ed in Serie C1 girone B in data 18 marzo 2007, con Pellecchia, Mazzeo (ex del match) e Rubino a rimontare il momentaneo vantaggio foggiano firmato da Salgado.

Mister Giunti, che dovrà rinunciare allo squalificato Pajac, espulso nell'incontro precedente, dovrebbe schierare un 4-3-1-2 con Rosati a difesa dei pali; linea difensiva formata da Zanon e Belmonte ai lati di Volta e Monaco; mediana con Brighi, Colombatto e Bianco; uno tra Falco e Terrani sulla trequarti alle spalle del duo offensivo che vede il ballottaggio tra Han (il nordcoreano è tornato ad allenarsi solamente giovedì con la squadra dopo aver risposto alla convocazione dalla sua nazionale, ndr) favorito su Cerri per far compagnia a Di Carmine.

La squadra arbitrale

Sarà il Signor Aleandro Di Paolo, della sezione di Avezzano a dirigere l’anticipo, coadiuvato dal Sig. Vincenzo Soricaro della sezione di Barletta ed il Sig.

Edoardo Raspollini della sezione di Livorno ed assistito dal Quarto Uomo Sig. Ilario Guida della sezione di Salerno.