Il Milan di Gattuso presto si ritufferà nel campionato con la speranza di guadagnare posizioni ed agguantare quantomeno la qualificazione alla prossima Europa League. Trovare continuità in Serie A equivarrebbe ad aver fatto la migliore "palestra" possibile per farsi trovare a pronti quando si entrerà nella fase più delicata della stagione. Quello sarà il momento in cui i rossoneri avranno la possibilità di raddrizzare l'annata proseguendo il più possibile il proprio cammino in Coppa Italia ed in Europa League.

Il Milan dà l'impressione di crederci davvero, anche perchè la politica societaria in questa sessione invernale certifica l'intenzione di non smembrare la squadra per non compromettere quanto ancora è fattibile da qui a giugno.

E, almeno potenzialmente, si potrebbero persino alzare trofei che contribuirebbero a riempire ulteriormente la bacheca milanista.

Milan: Mirabelli e Fassone resistono

Il Milan, negli ultimi tempi, è stato al centro di diverse speculazioni mediatiche. SI è parlato di nubi attorno al futuro societario, di una situazione economica non facile e persino della possibilità che il club venisse estromesso dalle competizioni Uefa. Oggi, però, arrivano segnali che possono essere confortanti. Si credeva, infatti, che la società potesse essere costretta a vendere in fretta e furia i giocatori in estate, per evitare che un tracollo economico venisse generato da eventuali minusvalenze.

Il Milan, adesso, però sembra dare una certe dimostrazione di solidità.

Pare infatti che dalla Cina sarebbero pronte ad arrivare offerte importanti per calciatori come Andrè Silva, Kalinic e Biglia. Tutti arrivati in estate, tutti con un rendimento al di sotto delle attese. Il Milan punta di loro e dirà no a quelli che sarebbero potuti essere , stando ai valori rivelati dal sito specializzato transfrmarkt.it, 25 milioni per il portoghese (in realtà è vendibile a molto di più), 20 per il croato e 20 per l'argentino.

Offerte che, eventualmente, arrivando dalla Cina sarebbero potute essere ben più alte.

Milan: il futuro non è poi così nero guardando acquisti e cessioni

Il Milan in questo mercato di gennaio sta provando a concludere delle operazioni. Per adesso Gattuso potrà ancora avvalersi delle prestazioni di Locatelli richiesto fortemente dal Genoa, ma nel frattempo nel contratto di Suso è emerso esista una clausola che lo metta a riparo da qualsiasi cessione a gennaio.

Chi vuole acquistarlo a 40 milioni (il Milan sarebbe obbligato ad accettare) dovrà aspettare almeno luglio. Una buona notizia per il tecnico calabrese che non perde il suo