Dopo settantadue ore, Milan e lazio si sfidano nuovamente nel campo della squadra milanese nella partita valevole come semifinale di Tim Cup. Domenica l'aveva spuntata la squadra rossonera che, passata in vantaggio con goal di Cutrone di mano, era stata raggiunta dalla rete dell'esterno montenegrino della Lazio, Marusic. A mettere in segno il goal della vittoria era stato Giacomo Bonaventura del Milan, che ha regalato tre punti importanti alla sua squadra in ottica Champions.

Milan-Lazio 0 a 0

Quella giocata questo mercoledì in Coppa Italia però è un'altra sfida.

Entrambe le formazioni sono cambiate rispetto alla partita di campionato: per il Milan in panca Cutrone per fare spazio a Kalinic, Locatelli lo vediamo al posto di Calhanoglu, Borini esterno di difesa per Calabria e Abate dall'altra parte per Antonelli. Nella Lazio sono stati cambiati sei undicesimi della squadra: dentro Luiz Felipe al posto dell'infortunato De Vrij, affiancato dal nuovo acquisto, Martin Caceres, che ha sostituito invece Bastos; Luis Alberto ha lasciato spazio a Felipe Anderson, Lulic a Lukaku, Marusic a Basta, per ultimo Ciro Immobile, capocannoniere della Serie A, ha recuperato dall'infortunio e si è ripreso il suo posto da titolare ai danni di Caicedo.

La sfida è finita a reti bianche, con un primo tempo piuttosto equilibrato e avaro di emozioni, nonostante questo ha giocato un po' meglio la compagine biancoceleste. Alla ripresa, la Lazio ha iniziato molto bene la partita, ma il Milan è riuscito a crescere con continuità, specie dopo l'entrata del giovane Cutrone. A salvare il risultato sono stati però i due baby portieri delle due formazioni: dapprima è stato impegnato Gigio Donnarumma da una bella conclusione di "Mister 100 milioni" Sergej Milinkovic-Savic, Strakosha si è salvato inizialmente su un bel tiro di Patrick Cutrone e successivamente è stato miracolato da Calhanoglu.

Sul piano delle occasioni e che dei non-goal, la partita è stata assolutamente equilibrata, sul piano del gioco però la Lazio ha dimostrato l'ottimo momento di forma che sta vivendo, soprattutto dopo l'entrata in campo del talento spagnolo Luis Alberto, che ha sostituito uno stanchissimo Felipe Anderson.

Cosa ci aspetta il 28 febbraio?

Il 28 febbraio, oltre a Juventus-Atalanta, altra semifinale di Tim Cup, si giocherà a Roma, allo Stadio Olimpico, il ritorno di questa partita.

A essere avvantaggiata, ma non troppo, è la squadra romana, che nella partita di campionato tra le mura amiche aveva battuto i rossoneri per 4 a 1. La gara sarà nettamente diversa perché le due squadre si giocheranno un posto in finale che verrà giocata anch'essa a Roma in gara unica.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!