Mercoledì si è disputata la partita Napoli-Udinese. La partita si era messa male per i Partenopei contro l'Udinese di mister Oddo, ma con un guizzo ed un po' di genialità riescono a ribaltare il risultato. La partita finisce 4-2 per il Napoli, nel primo tempo l'Udinese cerca di tenere testa al Napoli che attacca come se non ci fosse un domani. in campo dal primo minuto da titolare gioca Milik, che dopo un lungo periodo di infortuni riesce a mettersi in forma e dare un contributo significativo al Napoli e soprattutto al mister Maurizio Sarri che dà l'opportunità di far rifiatare l'attaccante Dries Mertens.

Nel primo tempo il Napoli prova a segnare ma senza avere buoni risultati la squadra sembra accusare un po' la forza che l'Udinese tira fuori durante tutto il primo tempo, Mister Sarri chiede ai ragazzi di correre sempre sul portatore di palla per cercare di contrastare la manovra avversaria, intanto a Crotone la Juve segna al 16° minuto con Alex Sandro e per il Napoli si allontana il sogno dello Scudetto.

Il Mister Maurizio Sarri è visibilmente teso perché vede che il suo Napoli gioca bene ma non riesce a concretizzare e al 41' arriva il primo goal dell'Udinese, segna Jakub Jankto Il Napoli cade ma non molla ed al minuto 47' rimonta con il goal di Lorenzo Insigne finisce così invariata la partita nel primo tempo 1-1

Inizia il secondo tempo tra Napoli e Udinese

A inizio ripresa i partenopei non sembrano così tesi.

L'udinese attacca tutti gli spazi il Napoli sembra perdere la lucidità che aveva nel primo tempo, ed è a quel punto che arriva il 2° goal dell'Udinese, segna Svante Ingelsson al minuto 55'. I Partenopei non credono ai propri occhi e sembra svanire l'opportunità della corsa allo scudetto. Maurizio Sarri fa il primo cambio della partita sostituisce Marek Hamšík ed entra Dries Mertens per aiutare l'attacco a cambiare la partita; al minuto 64 su calcio d'angolo arriva il goal tanto atteso di testa di Raul Albiol 2-2 la partita e di nuovo aperta e dopo solo 1 minuto arriva la grande notizia che i tifosi partenopei aspettavano: il pareggio della Juve contro il Crotone con il goal di Simeon Tochukwu Nwanko.

Il Napoli ci crede ed al min.70 arriva il goal tanto atteso del 3-2 segna Arkadiusz Milik su deviazione del portiere dell'Udinese. Lo stadio è in deliro, non ci speravano più. Il Napoli attacca non lascia spazi ed al min. 75' arriva il gol di testa di Lorenzo Tonelli che chiude definitivamente le speranze per l'Udinese di vincere la partita. In attesa della partita di domenica contro la Juve.