Quella che si sta vivendo è certamente una delle settimane più lunghe per alcuni club della serie C, torneo ormai ad un passo dalla fine della regular season. Nel girone C, il Lecce potrebbe centrare con una giornata di anticipo la promozione diretta in serie B, dopo sei anni di sofferenza e delusioni per un traguardo sfuggito sempre sul filo di lana.

Lecce, 3 punti contro la Paganese per la B

Una vittoria contro la Paganese metterebbe fine alle speranze di Catania e Trapani, le antagoniste di tutto il campionato, che possono solo sperare in un'autentico suicidio calcistico da parte dei giallorossi.

A questo proposito la società, per venire incontro alle esigenze della propria tifoseria, ha aumentato la capienza dello stadio di via del Mare elevandola fino a 23.010 posti. La Commissione Provinciale di Vigilanza aderendo alle richieste della dirigenza leccese ha sbloccato altri 3000 posti, 1.500 di Tribuna Centrale Inferiore e 1.500 in Tribuna Est. Oltre al prestigioso traguardo i giallorossi potrebbero battere il primato di presenze stagionali detenuto dal Catania che nel derby contro il Trapani ha fatto registrare 18.711 paganti. Tutto è pronto a Lecce per scrivere un'altra pagina esaltante, dopo un trentennio, dal 1984/85 fino al 2012, ricco di gloria sportiva e di risultati che hanno portato alla ribalta nazionale il club leccese.

Vicenza, nessuna offerta all'asta fallimentare

A più di mille km di distanza c'è da scrivere un'altra pagina sportiva, non esaltante, ma di vitale importanza per la storia di un prestigioso club, il Vicenza. Proprio, nelle ultime ore, come riportato dalla redazione di TrivenetoGoal.it, non è stata presentata alcuna offerta, nel termine stabilito, all'asta fallimentare per l'acquisto del club biancorosso.

Si parla di un rinvio stabilito per il prossimo 26 maggio, in quanto nessun gruppo interessato alle sorti del Vicenza ha offerto l'importo pattuito che era stato fissato in 1.470.000 euro. Il Tribunale ha però precisato che alla prossima asta non ci saranno ribassi rispetto alla cifra stabilita.

Quindi, per ora, nessuno si è fatto avanti per dare un segnale positivo al futuro del club.

Occorre comunque registrare l'interessamento di alcune cordate, una che fa capo al gruppo francese guidato da Brice Dejardins e l'altro dall'imprenditore modenese Gianpiero Samorì.

La speranza è quella che entro breve tempo si materializzino le offerte dei gruppi per dare alla città ed ai tifosi vicentini almeno la certezza di una categoria che potrebbe, in un prossimo futuro, rappresentare il trampolino di lancio verso nuovi prestigiosi traguardi.

Segui la pagina Serie C
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!