Sta per arrivare il triplice fischio per i principali campionati europei, dopo la finale di UEFA Champions League tra i campioni in carica del Real Madrid e la rivelazione Liverpool, sarà tempo di concentrarsi esclusivamente sugli ormai imminenti Mondiali 2018 che, come tutti sanno, si disputeranno in Russia. Scopriamo, dunque, i gironi, il calendario e le date della prima giornata. Si prevedono sfide avvincenti, dove tutti gli appassionati ed i tifosi sono convocati.

Apre le "danze" Russia contro Arabia Saudita

Prima giornata particolarmente interessante con la gara di esordio, che come da cerimoniale, spetta alla nazione ospitante.

All'indomani di Russia-Arabia Saudita, in programma giovedì 14 giugno ore 17:00 italiane, sarà la volta di Egitto-Uruguay (ore 14:00), Marocco-Iran (ore 17:00), e del derby della penisola iberica tra Portogallo-Spagna (ore 20:00).

Sabato 16 giugno scenderanno in campo, invece, Francia-Australia (alle 12:00), Argentina-Islanda (alle 15:00), Perù-Danimarca (alle 18:00) e Croazia-Nigeria (alle 21:00).

Completeranno il calendario della prima giornata della fase a gironi le gare di domenica 17, lunedì 18 e martedì 19 giugno. Tra le gare di domenica troviamo Costa Rica-Serbia (ore 14:00), Germania-Messico (ore 17:00), Brasile-Svizzera (ore 20:00). Mentre il giorno successivo sarà toccherà a Svezia-Corea del Sud (in campo alle 14:00), Belgio-Panama (alle 17:00), Tunisia-Inghilterra (alle 20:00).

Martedì 19, invece, si sfideranno Colombia e Giappone (in campo alle 14:00), e Polonia-Senegal (in campo alle 17:00).

Come si compongono gli 8 gironi eliminatori?

Equilibrati, pregni di tecnica ed agonismo. E così che si prospettano gli 8 gironi che comporranno il tabellone finale. Il Gruppo A racchiude Russia, Arabia Saudita, Egitto e Uruguay.

Nel Gruppo B oltre a Portogallo e Spagna, si sfideranno Iran e Marocco. A comporre il Gruppo C, invece, troveremo la Francia che incontrerà Australia, Danimarca e Perù. Un girone tutto sommato alla portata della squadra di Didier Deschamps. Nel Gruppo D avremo Argentina, Croazia, Islanda e Nigeria, mentre nel Gruppo E si giocheranno la qualificazione Brasile, Costa Rica, Serbia e Svizzera.

Nel Gruppo F abbiamo Germania, Corea del Sud, Messico e Svezia. Equilibrato anche il Gruppo G dove avremo Belgio, Inghilterra, Panama e Tunisia. A chiudere, il Gruppo H con Colombia, Giappone, Polonia e Senegal.

Segui la nostra pagina Facebook!