Cristiano Ronaldo è indubbiamente uno dei calciatori più forti mai visti nel mondo del calcio. Il fuoriclasse portoghese non è riuscito a portare la sua Nazionale sino in fondo nel Mondiale di Russia, seppur sfoggiando prestazioni più che soddisfacenti. Terminata la parentesi del Mondiale, il calciatore si è concesso delle meritate vacanze, nel mezzo delle quali ha fatto scalpore il suo trasferimento alla Juventus. Gli store bianconeri sono stati presi d'assalto dai tifosi che, anche pagando cifre copiose, non hanno voluto lasciarsi scappare la sua prima casacca in bianconero. Non solo gioie, ma anche qualche polemica che ha contornato l'arrivo del calciatore – ancora non fisicamente – in Italia.

Tra i segreti del successo di CR7 ci sono, senz'altro, i duri allenamenti e il rigido regime alimentare a cui si sottopone.

I pasti di Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo cerca di abbassare percentuale di massa grassa in favore dei muscoli. Il nuovo calciatore della Juventus segue un regime alimentare a base di proteine magre, fibre e molti cereali. Il portoghese si nutre di frutta e verdura ricche di vitamine e sali minerali, indispensabili per recuperare energia nel minor tempo possibile dopo ogni partita o allenamento. Nel dettaglio, l'attaccante portoghese viene seguito da un nutrizionista che per lui ha elaborato una dieta composta de sei pasti, uno a distanza di circa 3 ore dall'altro, cosi da tenere il metabolismo sempre attivo, l'ideale per bruciare i grassi velocemente, partendo già dalla colazione.

Il fuoriclasse, infatti, al mattino consuma pane integrale con prosciutto, uova, formaggi magri e spremute di agrumi in abbondante quantità.

La cena e gli spuntini di CR7

Archiviata la colazione, CR7 fa un pranzo ricco di carboidrati - specie se in prossimità di un incontro - ma sempre con un contorno di verdure, grigliate o al vapore.

Per ciò che concerne invece la cena di Cristiano Ronaldo troviamo: pesce – preferenze per orata o rombo – sempre con un contorno di verdure e un po' di limone come condimento. Oltre ai tre pasti principali, il calciatore si concede, poi, altri 3 pasti intermedi (gli spuntini) nei quali consuma frutta secca, mix di proteine naturali, spremute o succhi a base di ananas, arancia o pera.

Ora che il fuoriclasse portoghese è arrivato in Italia, una delle sue sfide sarà quella di non sgarrare troppo e di non lasciarsi andare di fronte alle prelibatezze culinarie del Bel Paese.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!