C'è grande attesa, tra il popolo bianconero, per l'esordio in campo di Cristiano Ronaldo previsto per il 12 agosto prossimo, a Villar Perosa, in occasione della partitella in famiglia con la formazione Primavera. I tifosi, nel frattempo, si stanno interrogando su quali potranno essere le soluzioni tattiche che verranno adottate dal tecnico Massimiliano Allegri, proprio in funzione della presenza del fuoriclasse portoghese.

Cristiano Ronaldo, Massimiliano Allegri avrà a disposizione diverse soluzioni tattiche

Naturalmente il tecnico bianconero cercherà di esaltare le qualità e le caratteristiche peculiari di Cristiano Ronaldo, anche perché Allegri potrà contare su un parco attaccanti decisamente ampio e variegato, che gli permetterà di modificare, anche a partita in corso, come spesso ci ha abituati negli anni passati, il modulo di gioco.

C'è molta curiosità di vedere giocare insieme il cinque volte Pallone d'Oro e Paulo Dybala, anche perché i due attaccanti, impiegati contemporaneamente, potrebbero creare particolari problemi alle difese avversarie. Questo perché non darebbero punti di riferimento. Una soluzione potrebbe essere quella di un CR7 inizialmente impiegato a sinistra, con Paulo Dybala come 'falso nueve' e Douglas Costa quale terzo attaccante di destra: un'ipotesi, questa, che sicuramente garantirebbe spettacolo e velocità.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Il 4-3-3 o il 4-2-3-1: Cristiano Ronaldo come punta centrale o sul centro-sinistra

Le combinazioni tattiche per Massimiliano Allegri sono molteplici: si parte da un 4-3-3 con Cristiano Ronaldo centrale e due esterni di ruolo. In questo caso, però, la 'Joya' dovrebbe accomodarsi, almeno inizialmente, in panchina. Oppure un 4-3-3 con CR7 esterno e con un Mario Mandzukic impiegato come centravanti, con la possibilità di frequenti scambi di posizione con il fuoriclasse portoghese.

Infine, un'ultima soluzione è quella dettata dal 4-2-3-1 con Paulo Dybala impiegato al centro, in posizione leggermente più arretrata rispetto a Cristiano Ronaldo, e con la possibilità di inserire Mario Mandzukic a sinistra e Douglas Costa a destra. Una formazione decisamente molto offensiva che, comunque, potrebbe essere sperimentata da Massimiliano Allegri. C'è da sottolineare che, in ogni caso, la Juventus, da anni, ha una connotazione di gioco particolarmente collaudata ed è impensabile che Allegri possa stravolgere gli equilibri riscontrati durante le scorse stagioni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto