Francia-Belgio, una 'classica' del calcio europeo, la più importante in oltre cento anni di confronti tra le due nazionali. I galletti d'oltralpe ed i diavoli rossi si affronteranno il 10 luglio alle 20 (ora italiana) a San Pietroburgo ed in palio c'è un posto in finale dei Mondiali. Per i transalpini è la sesta semifinale della loro storia calcistica e, ovviamente, quella che Les Bleus ricordano più volentieri è relativa al mondiale casalingo del 1998 che portò alla Francia il primo e finora unico titolo di Campione del Mondo.

Pubblicità
Pubblicità

Il bilancio complessivo è di 2 vittorie (contro la Croazia nel 1998 e contro il Portogallo nel 2006) e tre sconfitte (contro il Brasile nel 1958 e contro la Germania Ovest nel 1982 e 1986). Il Belgio è alla seconda semifinale della sua storia, nella prima datata 1986 venne sconfitto dall'Argentina.

Due precedenti mondiali

Francia e Belgio si sono affrontate due volte alla fase finale di un campionato del mondo. La prima risale al lontano 1938, sfida ad eliminazione diretta del primo turno vinta 3-1 dai transalpini con rete di Veinante e doppietta di Nicolas (di Isemborghs la marcatura belga).

Kylian Mbappé ed Eden Hazard, tra i più attesi nella prima semifinale dei Mondiali 2018 tra Francia e Belgio
Kylian Mbappé ed Eden Hazard, tra i più attesi nella prima semifinale dei Mondiali 2018 tra Francia e Belgio

Il secondo precedente iridato è la finale per il terzo posto del 1986 in cui la Francia vinse 4-2 dopo i tempi supplementari (di Ferreri, Papin, Genghini ed Amoros i gol francesi, per il Belgio andarono a segno Ceulemans e Claesen). Ci sono inoltre quattro sfide valide per le qualificazioni ai Mondiali (1958 e 1982 le edizioni iridate) con due vittorie francesi, una del Belgio ed un pareggio. Nel 1984 le due nazionali si sfidarono nella fase a gironi del Campionato Europeo, la Francia vinse 5-0 con Michel Platini mattatore assoluto, autore di una tripletta.

Pubblicità

Relativamente alle qualificazioni europee, il bilancio sorride al Belgio che in quattro sfide (valide per gli Europei del 1968 e 1976) ha vinto due volte, più due pareggi. Contando anche le amichevoli, la prima disputata nel 1904, il bilancio complessivo è favorevole ai belgi: i match sono stati 73 con 30 successi dei diavoli rossi, 24 dei francesi e 19 pareggi.

Le probabili formazioni

I due CT, Didier Deschamps e Roberto Martinez, non dovrebbero discostarsi di molto dalle formazioni che hanno sconfitto Uruguay e Brasile nei quarti di finale.

Tra le file transalpine tornerà Matuidi, assente per squalifica nella partita contro gli uruguaiani. Il modulo dovrebbe essere il canonico 4-3-3 con Lloris in porta, Pavard, Varane, Umtiti ed Hernandez a comporre la linea difensiva. A centrocampo, come anticipato, il recuperato Matuidi dovrebbe tornare al suo posto accanto a Pogba e Kanté, in attacco il tridente Mbappé, Giroud e Griezmann. Sembra invece scontato che Martinez si affidi agli uomini che gli hanno permesso di realizzare la rimonta miracolosa negli ottavi ai danni del Giappone e che hanno sbaragliato il favoritissimo Brasile nei quarti.

Pubblicità

Dunque, spazio al 3-5-2 molto versatile del tecnico spagnolo con Courtois tra i pali, Alderweireld, Kompany e Vertonghen in difesa. A centrocampo Meunier e Chadli dovrebbero agire sulle corsie esterne con in mezzo la qualità, ma anche la quantità di Fellaini e Witsel. In avanti De Bruyne dovrebbe supportare le punte Lukaku ed Hazard.

Leggi tutto e guarda il video