Si avvicina una nuova giornata di campionato, una giornata che promette subito spettacolo e big match.

L'attenzione è tutta rivolta verso il posticipo di sabato sera quando al San Paolo di Napoli andrà in scena l'incontro tra Napoli e Milan. Gli azzurri vogliono confermare quanto fatto di buono contro la Lazio a Roma una settimana fa, dall'altra parte c'è invece la voglia di un Milan di debuttare bene in campionato dopo la campagna acquisti importante di questa estate con l'arrivo di giocatori di livello in grado di alzare la qualità della squadra.

Un match come già detto dalle mille emozioni per i tifosi ma soprattutto per il tecnico Carlo Ancelotti che tornerà ad affrontare il suo passato, il suo "Diavolo".

La storia di Ancelotti al Milan è scritta e niente può cancellarla, è li infatti che si è affermato come uno degli allenatori più importanti in Europa vincendo praticamente ogni sorta di trofeo che c'era da vincere. Nonostante i bei ricordi, una volta cominciato l'incontro ci sarà spazio solo per un solo pensiero, ovvero la vittoria per i 3 punti in campionato.

Pochi cambi contro il Milan

Ancelotti ha preparato la squadra alla sfida con i rossoneri ma sembra che per ora il tecnico non voglia stravolgere troppo l'assetto della squadra. Per la prima al San Paolo dove Ancelotti vuole fare bella figura, scenderanno in campo gli undici che hanno vinto a Roma. Dei partenopei nessuno ha deluso in campo, ragion per cui la formazione dovrebbe risultare identica a quella di una settimana fa.

L'unico dubbio da scogliere resta il portiere. Non è ancora chiaro se ci sarà spazio per Ospina o toccherà di nuovo a Karnezis posizionarsi tra i pali e difendere la porta azzurra dagli assalti rossoneri.

In attacco Milik è la certezza

Nel reparto offensivo del Napoli a giocare come punta centrale ci sarà ancora il polacco Milik. Il centravanti ha subito conquistato Ancelotti, prima durante le fasi del precampionato e poi già all'Olimpico.

L'attaccante sembra essersi finalmente ritrovato e il tecnico vuole continuare a dargli fiducia; con Milik il Napoli a livello offensivo dispone anche di un arma in più sulle palle alte. Il polacco proprio contro il Milan segnò la sua prima doppietta in Serie A riuscendo subito a non far rimpiangere l'assenza di Higuain che passò alla Juventus. Mertens quindi si accomoderà nuovamente in panchina visto che il belga non è ancora in condizioni atletiche adeguate.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!