Da un paio di settimane, il campionato di Serie B è iniziato e tutte le squadre hanno giocato almeno un match in casa: quindi, la classifica degli abbonamenti sottoscritti è ormai quasi definitiva. Il sito dimensioneb.it durante tutta l'estate ha raccolto i dati dalle varie piazze che disputeranno il prossimo campionato di Serie B.

È stato sorprendente notare come alcune piazze abbiano reagito con entusiasmo alle Serie B che mancava da alcuni anni.

Tra queste ad esempio, c'è Lecce, che ha raggiunto quota 6.800 abbonati superando piazze importanti e migliorando il dato abbonamenti dell'anno scorso di circa il 2%, malgrado l'ovvio aumento dei prezzi dovuto alla differenza tra Serie C e Serie B. Nonostante la questione-Chiricò, mal visto da una parte della tifoseria, abbia reso il clima al "Via del mare" di certo non gradevole, Lecce ha registrato oltre 12.000 spettatori per la prima gara in casa contro la Salernitana (risultato finale 2-2).

Il Lecce si è piazzato al quarto posto In questa speciale classifica degli abbonamenti di serie B.

A dominare la classifica abbonamenti c'è il Benevento, unica squadra di aver superato le 8.000 sottoscrizioni (con esattezza 8.435); segue un'altra grande piazza come quella di Verona con 7.405 abbonamenti. A chiudere il podio ecco il Foggia, che ha avuto un miglioramento nel dato finale di abbonamenti rispetto allo scorso campionato, passando da 6.982 a 7.346.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie B

Al quinto posto si piazza il Padova che ha superato 5.000 abbonamenti: un'ottima risposta da parte della tifoseria entusiasta per essere tornata nel calcio che conta, dopo alcuni anni trascorsi in Serie C.

Delusione Perugia e Pescara: abbonamenti in calo

Il Pescara e il Perugia hanno avuto un calo degli abbonamenti rispetto allo scorso campionato. Nella piazza abruzzese si è registrato un abbassamento di circa 1.300 sottoscrizioni finora: 4.900 erano i fedelissimi dello scorso anno, che sono calati a poco più di 3.600 quest'anno.

A Perugia sembra lontanissimo il dato dello scorso anno di oltre 6.100 abbonati. La piazza umbra al momento ha superato di poco le 5.000 sottoscrizioni. Possibile che l'abbassamento degli abbonamenti a Perugia sia stato dovuto anche alla cessione del bomber Di Carmine, passato all'Hellas Verona. C'è da sottolineare una curiosità a Perugia: l'abbonamento di un ultranovantenne che fa veramente molto piacere.

Come riportato da umbria24.it, il signor Marcello Grizi, ha confermato il suo amore al Grifo, sottoscrivendo l'abbonamento all'età di 94 anni per la quarantaquattresima stagione consecutiva.

In abbassamento anche gli abbonamenti sottoscritti ad Ascoli, dove però la campagna abbonamenti è iniziata molto tardi ed è ancora in corso. Restano invece più o meno stabili le piazze di Salerno, Cremona e Spezia.

Sì attendevano numeri migliori a Livorno dove sono state raggiunte soltanto 3.600 sottoscrizioni. Basso, infine, il dato delle sottoscrizioni di Cosenza, ferme a poco più di 1.200. In terra calabra, tra l'altro si attende ancora di vedere il Cosenza all'opera, visto che la prima gara contro l'Hellas Verona non è stata disputata a causa delle condizioni del campo non ritenute idonee.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto