Commento

Quando si ha a disposizione un carrarmato, basta un piccolo colpo di acceleratore per radere al suolo ciò che ci si trova davanti. La Juventus espugna Cagliari con il minimo sforzo, bastano una pennellata di Bernardeschi trasformata in oro da Bonucci e una sgommata di Bentancur che regala a Kean gol e prime pagine. Il gioiellino bianconero questa volta non abbaglia, ma con 6 gol in meno di un mese tra club e nazionale tocca medie Ronaldiane e si scrolla di dosso una volta di più i panni della semplice riserva. Il campionato è già incanalato, il pilota automatico inserito e chissà che, con il profumo di Champions che inizia a farsi sempre più pungente dalle parti di Vinovo, il giovane (e ancora un po' acerbo sotto alcuni punti di vista, vedi esultanza) millennial bianconero non possa trovare sempre più spazio, e presumibilmente gol, tra le stelle del firmamento juventino.

Tutto il resto è prassi. Juventus cinica e concentrata, brava a sfruttare le poche occasioni e a mantenere la porta inviolata per la seconda partita consecutiva. Il Cagliari, da parte sua, ha provato ad aggredire gli ospiti e ad impensierirli con i palloni alti a cercare Pavoletti ma, a ben guardare, tra le righe si può leggere un leggero appagamento dopo le vittorie blinda-salvezza contro Fiorentina e Chievo. Cosi, la testata di Bonucci scioglie le velleità di una squadra che, piuttosto che puntare alla cima, preferisce tenersi lontana dalle pendici. Dopo lo 0-1 quindi la mente vola alla gara di domenica contro la Spal. Una vittoria permetterebbe ai rossoblù di consegnarsi alle placide acque della metà classifica e di vivere un finale di stagione più disteso.

La Juventus invece, si è appena tuffata tra le rapide di un calendario che la metteranno di fronte a Milan, Ajax (due volte), Spal, Fiorentina, Inter e Torino in poco più di un mese. Allegri e i suoi si affacciano quindi verso un Aprile bollente, ma il carrarmato bianconero è pronto ad affrontare qualsiasi ostacolo.

Secondo tempo

94's.t.: fischia tre volte Giacomelli e manda le squadre sotto la doccia!! Juventus batte Cagliari 0-2.

93's.t.: giallo per Bernardeschi, che atterra ingenuamente Ceppitelli all'altezza del cerchio centrale del campo

90's.t.: Giacomelli assegna 4' di recupero

90's.t.: non riesce più a reagire il Cagliari che concede la conclusione da posizione defilata a Bernardeschi, Cragno fa sua la sfera in due tempi

85's.t.: RADDOPPIO DELLA JUVENTUS!!!

Cross dalla destra, Kean brucia Srna ed appoggia con il destro alle spalle di Cragno. CAGLIARI-JUVENTUS 0-2

82's.t.: Srna in ritardo su Alex Sandro, cartellino giallo per il terzino del Cagliari

80's.t.: ci prova Pavoletti con il destro, conclusione deviata, ci sarà un calcio d'angolo

77's.t.: Cagliari vicino al pareggio!! Birsa pennella una traiettoria interessante verso l'area bianconera, Pavoletti è il più lesto ad avventarsi sulla sfera ma il suo colpo di testa supera la traversa

75's.t.: doppio cambio tra le fila del Cagliari, entrano in campo gli ex Padoin e Cerri al posto di Joao Pedro e Faragò

72's.t.: erroraccio di Faragò che regala palla a Kean, il cross di Bernardeschi viene messo in angolo da Srna

69's.t.: suggerimento di uno scatenato Matuidi che pesca Bernardeschi nel cuore dell'area di rigore, la girata volante del 33 bianconero colpisce il volto di Kean e finisce sul fondo

68's.t.: cambio anche per il Cagliari!!

Scocca l'ora di Valter Birsa che rileva uno spento Ionita

66's.t.: calcio d'angolo per la Juventus, allontana la retroguardia rossoblù

62's.t.: Kean rischia il secondo giallo andando ad abbattere Srna in mezzo al campo, solo fallo secondo Giacomelli

61's.t.: primo cambio per gli ospiti!! Infortunio per Cáceres che è costretto a chiedere il cambio, al suo posto Bentancur

59's.t.: occasione per la Juventus!! Ottima azione di Kean che lotta in mezzo a due e conclude verso Cragno da distanza ravvicinata, il suo tentativo è però debole e viene bloccata dall'estremo difensore sardo

58's.t.: iniziativa di Emre Can che si fa 60 metri palla al piede e conclude con il destro sull'esterno della rete

53's.t.: cross di Srna verso Pavoletti, il colpo di testa del centravanti di casa viene sporcato in angolo da Cáceres, sugli sviluppi del corner ci prova Barella da buona posizione ma la sua conclusione viene murata

51's.t.: imbeccata in profondità verso Kean che lascia scorrere il pallone e poi cade all'altezza della trequarti campo sarda, proteste della "Sardegna Arena" che chiede il secondo giallo per il classe '00

50's.t.: ottimo suggerimento di Kean che regala un pallone d'oro a Bernardeschi, il numero 33 bianconero non riesce però ad indirizzare il pallone verso la porta di Cragno

48's.t.: Joao Pedro, già ammonito, allarga il braccio e va a colpire al collo Bonucci che stava per intervenire di testa, Giacomelli si limita a fischiare il fallo in favore della Juventus

46's.t.: rischia qualcosa De Sciglio con l'appoggio di testa verso Szczesny che per poco non viene intercettato da Joao Pedro

46's.t.: inizia la seconda frazione, è il Cagliari a dare avvio al secondo tempo

Primo tempo

45'p.t.: non ci sarà recupero in questo primo tempo, il fischio di Giacomelli manda le squadre negli spogliatoi sul punteggio di 1-0 in favore della Juventus

45's.t.: ancora il Cagliari in attacco ma la conclusione al volo di Barella si impenna sopra la traversa e non impensierisce Szczesny

41's.t.: punizione di Bernardeschi da posizione improbabile, sfera che termina alta

40's.t.: ammonito anche Lykogiannis per un intervento duro su De Sciglio

39's.t.: occasione per il Cagliari!!

Pavoletti lavora un buon pallone sulla trequarti e serve Barella, il suggerimento del 18 rossoblù è raccolto da Joao Pedro che manca il bersaglio grosso per qualche decina di centimetri

37's.t.: giro palla prolungato del Cagliari che viene interrotto dall'intervento falloso di Lykogiannis su Can

34's.t.: secondo giallo della gara!! Joao Pedro entra in ritardo su Bernardeschi e viene ammonito

33's.t.: prova ad alzare il baricentro il Cagliari ma il cross di Srna viene allontanato dall'intervento di Chiellini

31's.t.: Bernardeschi ci prova con il sinistro dai 25 metri, conclusione sballata che si spegne sul fondo tra i fischi della "Sardegna Arena"

28's.t. Matuidi sfiora il raddoppio!! De Sciglio crossa bene dalla destra e trova la testa del numero 14 francese, il pallone sfiora la traversa della porta difesa da Cragno

24's.t.: azione rocambolesca dei bianconeri in area sarda che viene conclusa dal tiro alto di Emre Can, ottima Juventus in questo frangente

22's.t.: vantaggio della Juventus!!!

Corner dalla sinistra battuto da Bernardeschi, Bonucci prende bene il tempo e di testa porta in vantaggio i suoi. CAGLIARI-JUVENTUS 0-1

20's.t.: primo giallo della gara! Kean si lascia cadere in area simulando un contatto con Ionita, Giacomelli non ha dubbi ed ammonisce il 18 bianconero

16's.t.: primo quarto d'ora nervoso con il Cagliari che prova ad aggredire la Juventus ricorrendo spesso e volentieri al fallo tattico sui portatori di palla bianconeri

14's.t.: suggerimento interessante di De Sciglio verso Kean, l'azione viene interrotta dalla bandierina del guardalinee che rileva una posizione irregolare del terzino bianconero

10'p.t.: prima occasione per la Juventus! Bernardeschi calcia una punizione dalla trequarti sulla quale si avventa Cáceres che colpisce in maniera scoordinata ma pericolosa, attento Cragno a deviare in angolo

9'p.t.: primo tentativo della Juventus con Emre Can che di testa prova ad impensierire Cragno, palla alta

7'p.t.: questa volta è Faragò a fermare fallosamente Alex Sandro che si era involato sulla destra, punizione per la Juventus

5'p.t.: buono spunto di Ionita sulla sinistra, il suo cross viene respinto in angolo da Caceres

3'p.t.: Ionita mette giù Emre Can all'altezza della trequarti campo sarda, calcio di punizione interessante per gli ospiti

1' p.t.: inizia la partita, il Cagliari in classica divisa rossoblù attacherà dalla destra verso la sinistra rispetto alla tribuna centrale, Juventus in maglia grigia, calzoncini e calzettoni bianchi.

Tutto pronto alla "Sardegna Arena" di Cagliari dove Cagliari e Juventus sono appena scese in campo agli ordini dell'arbitro Giacomelli.

Formazioni ufficiali

Cagliari: Cragno, Srna, Ceppitelli, Pisacane, Lykogiannis, Faragó, Cigarini, Ionita, Barella, Joao Pedro, Pavoletti

Juventus: Szczesny, Caceres, Chiellini, Bonucci, De Sciglio, Emre Can, Matuidi, Pjanic, Alex Sandro, Kean, Bernardeschi

Maran opta per due cambi a pochi minuti dall'inizio della gara, solo panchina per Pellegrini e Cacciatore, al loro posto l'esperienza di Srna e l'ex Sturm Graz Lykogiannis, nessun cambiamento nella Juventus.

Probabili formazioni

Cagliari: Cragno, Cacciatore, Ceppitelli, Pisacane, Pellegrini, Faragó, Cigarini, Ionita, Barella, Joao Pedro, Pavoletti

Juventus: Szczesny, Caceres, Chiellini, Bonucci, De Sciglio, Emre Can, Matuidi, Pjanic, Alex Sandro, Kean, Bernardeschi

Il prepartita

Allegri e i suoi tornano a calpestare l'antica terra sarda (evocatrice di dolci ricordi per il tecnico livornese) poco meno di 15 mesi dopo.

Era il 06/01/2018 e i bianconeri si imposero con uno 0-1 griffato Bernardeschi. L' ultima scorribanda juventina sull'isola è peró datata 12 Dicembre, quando l'under 23 di mister Zironelli espugnó il "Nespoli" di Olbia grazie alla rete di Bunino. Tra i baby corsari bianconeri c'erano Kastanos, Mavdidi e Del Favero che anche stasera faranno parte dei 20 convocati di Allegri, anche se dovrebbero partire dalla panchina. Tutt'altro discorso per Moise Kean. Il fenomeno del momento, reduce da un marzo pazzesco fatto di 5 gol in altrettante partite, andrà a far coppia con Bernardeschi nell'attacco allestito da Allegri per ovviare alle assenze di Ronaldo, Dybala e Mandzukic. A centrocampo la situazione è meno emergenziale vista l'indisponibilità del solo Khedira, che dovrebbe riunirsi al gruppo in tempi brevi.

Data l'assenza del tedesco, Allegri affiderà al suo alter-ego Can le chiavi del centrocampo, coadiuvato dalle geometrie di Pjanic e dai polmoni di Matuidi. Sulle fasce si rivedranno De Sciglio (al posto di Cancelo, solo in panchina) ed Alex Sandro (out Spinazzola per infortunio). La difesa a tre sarà composta da Bonucci, Caceres e Chiellini, Szczesny tra i pali.

Sul bollettino medico cagliaritano, invece, compaiono solamente i nomi del lungodegente Castro e di Klavan. Maran potrà dunque fare affidamento su praticamente tutta la rosa a sua disposizione, compreso Pavoletti che, scontata la squalifica, dovrebbe riprendersi le vesti di punto di riferimento offensivo a discapito di Thereaux. Al fianco dell'attaccante livornese ci sará Joao Pedro, mentre Barella rivestirá l'inedito ruolo di trequartista, solo panchina per Birsa.

A centrocampo dovrebbero trovare spazio Ionita, Faragó e Cigarini, mentre la linea difensiva a 4 sarà composta da Pellegrini, Pisacane, Ceppitelli e Cacciatore. Custode delle chiavi della porta sarda sarà il giovane Cragno, fresco di convocazione in nazionale.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!