Sembra non voler trovare padroni la sfida per aggiudicarsi la qualificazione alla prossima edizione di Champions League. Se in questa Serie A non si è mai assistito ad una vera e propria lotta per la conquista dello scudetto, così come non è mai stato insediato seriamente il secondo posto del Napoli, lo stesso non si può dire per la lotta Champions, ovvero per centrare gli ultimi due posti disponibili per la prossima edizione della massima competizione europea.

Una corsa in cui ha regnato, e regna tutt'ora, uno stabile equilibrio.

Lo 0-0 nella sfida tra Inter e Atalanta fa più comodo ai meneghini, che allungano a + 5 sul quinto posto, i bergamaschi hanno comunque dimostrato di vendere cara la pelle e di poterci stare: quello che ad agosto sembrava essere un mero sogno, oggi è un reale obiettivo. L'Atalanta ha retto bene per tutti i 90' minuti della sfida contro l'Inter, e la sensazione è che, orfana di Zapata, il punto di San Siro sia una sorta di bicchiere mezzo pieno.

Prosegue invece il periodo nero del Milan che non vede i tre punti ormai da quattro turni, anche se il match contro la Juventus ha offerto spunti incoraggianti per le prossime gare. Milan che, anche al netto di episodi arbitrali quanto meno dubbi, meritava qualcosa in più.

L'unica compagine che guadagna qualcosa di corposo in questo week end calcistico è la Roma, che torna alla vittoria contro la Sampdoria: De Rossi e compagni hanno dato prova di maggior sicurezza rispetto alle ultime uscite soprattutto in difesa, reparto maggiormente in discussione nell'arco di tutta la stagione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

Rimangono ancorate al treno Champions anche Lazio e Torino reduci da due pareggi. I biancocelesti, deficitari di una partita contro l'Udinese, non hanno regalato una prova di spessore all'Olimpico, riuscendo ad agguantare il pareggio soltanto all'ultimo respiro contro il Sassuolo. Il Torino, vera outsider in questa lotta per l'Europa che conta, non riesce ad andare oltre lo 0-0 a Parma, restando comunque in corsa per quello che sarebbe un regalo quasi insperato i propri tifosi.

Calendario: sorridono le milanesi, prova del nove per l'Atalanta

Dando uno sguardo al calendario, sembrano essere in leggero vantaggio rispetto alle concorrenti Inter e Milan. I neroazzurri, forti del duplice vantaggio negli scontri diretti con Milan e Lazio, avranno un finale abbastanza soft, disputando due delle ultime tre gare contro un Chievo probabilmente già retrocesso e un Empoli non irresistibile.

Discorso simile per il Diavolo, che nelle ultime due potrebbe vedersela con un Frosinone già condannato al ritorno in cadetteria e una Spal già quasi certa della permanenza nella massima serie.

Più in salita la strada dell'Atalanta che avrà trasferte a dir poco insidiose contro Napoli, Lazio e Juve, le quali peseranno non poco sul suo futuro.

Calendario incerto anche per le due romane la cui sorte dipenderà molto dagli scontri diretti con Inter e Milan.

La Roma, nonostante le prestazioni non convincenti, sembra essere un passo avanti. Infine il Torino, che forse ha il calendario più duro, con sfide come il derby e come le partite casalinghe contro Milan e Lazio.

Quello che traspare dunque è che dovremmo attendere maggio inoltrato per capire quali saranno le ultime due squadre italiane capaci di qualificarsi per la prossima Champions League.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto