Uno dei giocatori più chiacchierati nelle ultime settimane è sicuramente Gabriel Barbosa, noto anche come Gabigol. L'attaccante è ancora di proprietà dell'Inter che a dicembre scorso ha deciso di cederlo in prestito al Flamengo che si è accollato l'intero ingaggio, superiore ai tre milioni di euro a stagione. Il giocatore sembra essere rinato in Brasile e grazie al rendimento offerto negli ultimi mesi il commissario tecnico della Nazionale verdeoro, Tite, ha deciso di convocarlo in vista dei prossimi impegni che si giocheranno in occasione della sosta per le Nazionali che cadrà il 14 ottobre.

Un magic moment che ha riacceso l'interesse dei club europei nei suoi confronti. In particolare il West Ham avrebbe già sondato il terreno con l'Inter.

Gabigol fa gongolare l'Inter

L'Inter, in particolar modo, è felice di questo exploit in quanto proprietaria del cartellino di Gabriel Gabigol Barbosa. Solo fino a qualche mese fa l'investimento fatto sembrava essere ormai non recuperabile. L'attaccante brasiliano, infatti, è stato il primissimo acquisto della gestione Suning (insieme a Joao Mario), che per portarlo in Italia versò nelle casse del Santos trenta milioni di euro nell'estate del 2016.

Dopo un anno in cui ha disputato solo qualche spezzone di gara, segnando una rete, anche in Portogallo, con la maglia del Benfica, il classe 1996 non è riuscito ad esprimere il proprio potenziale. Da qui la cessione in prestito prima al suo ex club, il Santos, e poi al Flamengo con il quale sta conquistando tutti. In campionato sono diventate diciassette le reti messe a segno in sedici partite a fronte di nove gol in cinque match di coppa Libertadores. Per questo motivo Tite ha deciso di richiamarlo in verdeoro.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Inter

Una notizia che ha fatto gongolare ulteriormente la società nerazzurra. Il Flamengo, infatti, da qualche settimana ha avviato i contatti per cercare di acquistare a titolo definitivo il giocatore. La prima offerta da quindici milioni sarebbe stata rifiutata e, alla luce di queste prestazione e della chiamata in Nazionale, la richiesta si è alzata notevolmente rispetto alla quotazione iniziale, venti milioni di euro.

Inserimento dalla Premier

L'Inter potrebbe vedere scatenarsi perfino un'asta su Gabigol.

Qualcosa di inimmaginabile fino a qualche mese fa quando al massimo erano arrivate richieste di prestito. Oltre al Flamengo, infatti, in queste ultime settimane all'attaccante brasiliano si sarebbe interessato anche un club di Premier League: il West Ham. Gli Hammers sono alla ricerca di un attaccante che vada a rinforzare il reparto. I nerazzurri hanno alzato la posta e ora chiedono almeno venticinque milioni di euro ma non è escluso che la richiesta possa crescere ulteriormente se Gabigol dovesse continuare a segnare in maniera così costante.

Non è escluso, tra l'altro, che Conte decida di testare Gabigol da dicembre a giugno. L'attaccante tornerà dal prestito al Flamengo tra tre mesi e l'allenatore potrebbe tenerlo cedendo Esposito in prestito per fargli fare esperienza in Serie A. Tutti i discorsi sarebbero aperti con Suning pronto ad incassare la cifra investita tre anni fa realizzando anche una notevole plusvalenza in ottica fair play finanziario.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto