L'Inter è stata sicuramente una delle grandi protagoniste della scorsa sessione estiva di calciomercato e molto probabilmente lo sarà anche a gennaio. Un ruolo importante nelle strategie del club nerazzurro lo gioca il tecnico, Antonio Conte, che l'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, ha definito come il vero top player di questa rosa. E non è un caso che ogni acquisto sia sottoposto alla supervisione dell'allenatore salentino. La scorsa estate sono state soddisfatte quasi tutte le sue richieste.

Gli unici a non essere arrivati sono stati Edin Dzeko, rimasto alla Roma, e un centrocampista in grado di abbinare fisico e qualità. Mosse rinviate a gennaio, quando il tecnico del club meneghino darà il placet per gli eventuali acquisti.

Il test di Conte

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, ricopre un ruolo fondamentale per definire un acquisto. La scorsa estate ha voluto fortemente Stefano Sensi, Nicolò Barella, Romelu Lukaku e Valentino Lazaro, mentre Sanchez è stato scelto dopo che è sfumata la trattativa che avrebbe dovuto portare a Edin Dzeko.

La Gazzetta dello Sport spiega come, arrivati ad un certo punto dell'affare, l'allenatore nerazzurro entra in gioco pesantemente con una sorta di test d'ingresso. Se questo test viene superato, allora la società nerazzurra affonda il colpo e chiude il suo acquisto altrimenti l'affare rischia di arenarsi.

Test che non è un semplice colloquio e neanche un sondaggio di pochi minuti come fanno molti colleghi di Conte. Il tecnico nerazzurro sottopone il suo potenziale nuovo giocatore a un lungo confronto, dal quale l’allenatore cerca di capire se il ragazzo ha le motivazioni giuste, se è disposto a seguire i suoi metodi di lavoro e se, insomma, ha tutte le caratteristiche per diventare parte integrante del gruppo di domani.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Inter

Uno stress test più che un semplice test d'ingresso. Proprio in questo modo l'ex tecnico del Chelsea cerca di costruire un gruppo forte e con un unico intento. Anche per questo motivo non ci sarà mai un acquisto che arriverà contro la volontà dello stesso Conte. Un esempio può essere Valentino Lazaro, in netta ripresa nelle ultime settimane dopo un inizio difficile.

Gli obiettivi di Conte

Per tutta questa serie di motivi l'Inter cercherà di assecondare le richieste di Antonio Conte a gennaio. Arriveranno un centrocampista, un attaccante e, probabilmente, un esterno duttile.

In avanti i nomi sembrano essere due, quelli di Dries Mertens e Olivier Giroud. Maggiore incertezza in mezzo al campo, anche se il tecnico nerazzurro avrebbe messo in cima alle sue preferenze uno tra Vidal e Matic. Come esterno, invece, si parla di Alessandro Florenzi, in uscita dalla Roma essendo ai margini del progetto tattico di Fonseca.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto