L'Inter sarà sicuramente una delle società più attive nella prossima sessione di Calciomercato, a gennaio. I nerazzurri devono fare cassa con i giocatori in prestito, in particolar modo con Gabriel Barbosa, noto anche come Gabigol, che dovrebbe essere acquistato a titolo definitivo dal Flamengo per poco più di venti milioni di euro. Ma il club meneghino si muoverà molto anche in entrata, seguendo le indicazioni date dal proprio tecnico, Antonio Conte. L'allenatore nerazzurro si è sfogato nel post partita di Champions League contro il Borussia Dortmund, evidenziando quelli che sono ancora i limiti in rosa. Per questo motivo avrebbe avuto un vertice di mercato con i dirigenti nei giorni seguenti.

Conte chiede rinforzi

Sono passati nove giorni dalla sconfitta subita in Champions League dall'Inter contro il Borussia Dortmund. Un ko che continua a bruciare visto che rischia di aver compromesso il cammino della squadra nerazzurra nella massima competizione europea. Una partita che, tra l'altro, ha portato a galla i limiti ancora presenti all'interno della rosa ed evidenziati dal tecnico nerazzurro, Antonio Conte, sia nel post partita contro i tedeschi, sia in un summit di mercato avuto con i dirigenti, in particolar modo con il vice presidente del club, Javier Zanetti, il direttore sportivo, Piero Ausilio, e l'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, nei giorni seguenti la gara di Champions.

L'allenatore ha chiesto rinforzi e, soprattutto, ha spinto sul tasto dell'esperienza, riportando alla mente gli esempi fatti con Stefano Sensi e Nicolò Barella nel post partita contro il Borussia, nonostante questi due siano stati tra i migliori in questa prima parte della stagione. L'ex tecnico del Chelsea ha chiesto almeno un rinforzo in mezzo al campo e uno in attacco.

I nomi fatti da Conte

Antonio Conte avrebbe fatto anche alcuni nomi nel vertice di mercato con i dirigenti dell'Inter. Il primo obiettivo sembrerebbe essere Olivier Giroud.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A Inter

Il centravanti francese ha il contratto in scadenza a giugno 2020 ma potrebbe lasciare il Chelsea con qualche mese di anticipo essendo la terza scelta in attacco dopo Abraham e Batshuayi. Il giocatore, inoltre, si sarebbe detto disposto a spalmare l'attuale ingaggio da otto milioni di euro in diciotto mesi pur di facilitare il trasferimento. Le alternative rispondono ai nomi di Kouamé e Pinamonti del Genoa, Petagna della Spal o Lasagna dell'Udinese.

A centrocampo il cerchio sembra essere ristretto ai nomi di Rodrigo De Paul e Dejan Kulusevski.

Conte spingerebbe per l'argentino, più duttile e con un'esperienza maggiore rispetto al secondo, ancora molto giovane e che potrebbe arrivare più probabilmente a giugno del prossimo anno.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto