L'Inter sarà una delle società più attive nella prossima sessione di Calciomercato. I nerazzurri punteranno a costruire una rosa ulteriormente competitiva per contendere il titolo a Lazio e Juventus e puntare ad un migliore piazzamento in Champions League (almeno cercando di passare la fase a gironi). La scorsa estate è cominciata la rivoluzione a centrocampo con gli arrivi di Stefano Sensi e Nicolò Barella, continuata in inverno con l'arrivo di Christian Eriksen e che potrebbe concludersi tra qualche mese con un ultimo tassello. L'obiettivo potrebbe essere Sergej Milinkovic-Savic, già cercato lo scorso anno, quando l'affondo però non fu possibile non avendo ceduto Mauro Icardi a titolo definitivo.

Milinkovic-Savic sarebbe perfetto per l'Inter

L'Inter continua a seguire con grande interesse Sergej Milinkovic-Savic. Il centrocampista serbo ha quelle caratteristiche che in questo momento mancano al centrocampo nerazzurro. Il giocatore è in grado di abbinare qualità tecniche a quelle fisiche e quest'anno sembra essere tornato sui livelli ammirati due anni fa, risultando decisivo anche in fase finalizzativa, quando aveva attirato l'attenzione anche del Real Madrid, che aveva appena vinto la Champions League.

Il serbo, dunque, completerebbe un reparto già molto competitivo. L'amministratore delegato dell'Inter, Giuseppe Marotta, segue il classe 1995 da tempo, già quando era un dirigente della Juventus, tanto da aver provato a portarlo a Torino nell'estate del 2018 mettendo sul piatto una cifra cash importante più due contropartite tecniche, Marko Pjaca e Daniele Rugani.

Il club meneghino è pronto a fare un nuovo tentativo dopo il sondaggio dell'estate scorsa, quando non fece un'offerta ufficiale non essendo riuscito a cedere a titolo definitivo Mauro Icardi, andato poi in prestito al Paris Saint Germain con diritto di riscatto fissato a 70 milioni di euro.

La richiesta della Lazio

La Lazio, soprattutto in caso di qualificazione in Champions League, non lascerà andare tanto facilmente Sergej Milinkovic-Savic. Il centrocampista serbo, però, a differenza di Luis Alberto, sembra essere l'unico sacrificabile tra i big attualmente in rosa. L'Inter, dunque, sarebbe pronta a fare un sacrificio importante.

Il patron biancoceleste, Claudio Lotito, nonostante la crisi che ha colpito anche il mondo del calcio, non dovrebbe abbassare le proprie pretese e per trattare la cessione del centrocampista serbo chiederà una cifra intorno almeno agli 80 milioni di euro. Cifra che i nerazzurri potrebbero essere pronti a mettere sul piatto qualora dovessero riuscire a piazzare le cessioni di Mauro Icardi, Ivan Perisic e Joao Mario che, qualora dovessero essere riscattati dai club in cui sono in prestito, porterebbero nelle casse dell'Inter probabilmente oltre 100 milioni di euro. Da battere, comunque, ci sarà la concorrenza della Juventus, altro club fortemente interessato al "Sergente".

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina S.S. Lazio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!