La Juventus ammirata a Bologna ha dato risultati incoraggianti dal punto di vista del gioco, con un calo naturale nella parte finale del match per via di una condizione fisica ancora non ottimale. Il 2 a 0 al Dall'Ara permette a Maurizio Sarri di lavorare più serenamente in vista del match di Torino contro il Lecce previsto per venerdì 25 giugno. Il tecnico toscano però dovrà dimostrare continuità di risultati in quanto la sua posizione non sarebbe del tutto salda. A dichiararlo è il noto giornalista sportivo Luca Momblano, che a Top Calcio ha parlato di una possibile alternativa a Sarri qualora l'ex tecnico del Chelsea dovesse inanellare una serie di risultati negativi.

Se dovesse saltare Sarri sarebbe pronta la coppia Capello-Pirlo

Secondo il giornalista sportivo Luca Momblano sia il vice presidente Pavel Nedved che il direttore sportivo della Juventus Fabio Paratici avrebbero perso fiducia del tecnico toscano, per questo avrebbero già pronta un'alternativa per questo finale di stagione. Si tratterebbe della coppia Fabio Capello e Andrea Pirlo. Sarebbe una soluzione temporanea che permetterebbe alla società bianconera di lavorare con calma a un successore di Maurizio Sarri.

Sarri ha smentito gli attriti con Cristiano Ronaldo e Miralem Pjanic

La dirigenza della Juventus si starebbe cautelando con la coppia Capello-Pirlo per sostituire Sarri qualora il tecnico dovesse raccogliere risultati deludenti.

Ad alimentare queste voci anche i presunti attriti fra l'ex Chelsea ed alcuni giocatori importanti della Juventus, ovvero con Cristiano Ronaldo e Miralem Pjanic. A tal proposito però il tecnico toscano ha voluto smentire tali notizie definendole delle 'bufale'. Di certo la vittoria contro il Bologna lancia segnali di unità d'intenti fra rosa bianconera e Maurizio Sarri.

Le indiscrezioni sulla panchina della Juventus

Il futuro professionale di Maurizio Sarri alla Juventus dipenderà inevitabilmente dai risultati che il tecnico raccoglierà in questo finale di stagione. Lo scudetto potrebbe essere considerato una condizione imprescindibile per una permanenza dell'ex Chelsea per la prossima stagione.

Altro banco di prova sarà inevitabilmente la Champions League, prevista per agosto. La Juventus sarà dapprima chiamata a ribaltare l'1 a 0 subito al Groupama Stadium contro il Lione nell'ottavo di ritorno della massima competizione europea. Qualora dovesse passare il turno, la squadra di Sarri si giocherà tutto nella Final Eight che si disputerà a Lisbona, in Portogallo. Sarà un'occasione importante per Cristiano Ronaldo di poter alzare l'ennesima Champions League nella sua nazione.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!