Nulla da fare per il Milan di Pioli, che viene eliminato dalla Juventus in semifinale di Coppa Italia nonostante lo 0-0 ottenuto ieri sera a Torino (i bianconeri avevano il vantaggio del gol in trasferta dopo l'1-1 dell'andata a San Siro).

La prestazione dei rossoneri è stata a due facce, col primo tempo sottotono, complice anche il contraccolpo per l'espulsione di Ante Rebić al 16', dopo che i padroni di casa avevano avuto la grossa occasione di andare in vantaggio (su rigore con Cristiano Ronaldo, che ha però colpito il palo). Nel secondo tempo i rossoneri hanno fatto vedere qualcosa in più, ma ad andare vicini al vantaggio sono stati gli juventini Dybala e Alex Sandro, anche se il gol non è arrivato.

La Juventus va quindi in finale, che si giocherà a Roma il 17 giugno. Adesso è attesa per l'altra semifinale di ritorno, quella tra Napoli e Inter (stasera su Rai 1 alle ore 21).

Primo tempo: Ronaldo sbaglia un rigore, follia di Rebić, espulso al 17'

Dopo un paio di minuti dal fischio d'inizio Douglas Costa sfiora il palo con un diagonale. Al 15' Orsato assegna un rigore alla Juventus, mediante l'uso del Var, per un tocco di gomito di Conti. Sul dischetto si presenta Cristiano Ronaldo che sbaglia, colpendo il palo alla destra di Donnarumma. Pochi attimi dopo viene espulso Ante Rebić per un brutto fallo su Danilo, un colpo praticamente da "kung fu" che l'arbitro della sezione di Schio condanna con un cartellino rosso.

Passata la prima mezz'ora Donnarumma compie quasi un miracolo su Matuidi, servito proprio da Danilo. Al 41' gli ospiti hanno la loro prima occasione da gol: punizione di Çalhanoğlu e Romagnoli che manca di poco alla palla del vantaggio. Nel finale di tempo c'è una girata di Bonucci che termina di poco a lato.

La ripresa: occasione per Çalhanoğlu, debutto per Colombo

La seconda frazione di gioco comincia con un tentativo del Milan con Çalhanoğlu che, su cross di Bonaventura, anticipa la difesa juventina con un colpo di testa in tuffo ma spedisce sul fondo.

Un minuto dopo un mancino a giro di Dybala non inquadra la porta di Donnarumma.

Al 55' Romagnoli salva su Ronaldo, al 71' Kjær anticipa de Ligt evitando il peggio per la porta rossonera. Al 79' lo stesso difensore centrale danese sfiora il vantaggio con un colpo di testa che termina sul fondo. Un minuto dopo Dybala ci prova col sinistro ma Donnarumma respinge coi pugni. Altri 3' e Pioli fa debuttare il giovane attaccante della Primavera Lorenzo Colombo, al posto di Paquetá.

Nel recupero finale ci sono due tentativi della Juventus, prima con Cuadrado, con palla alta sopra la traversa, poi Alex Sandro, che a botta sicura trova un Donnarumma dagli ottimi riflessi.

La partita finisce così 0-0, con la Juventus che è la prima finalista della Coppa Italia 2019/2020, il Milan esce dalla competizione anche se a testa alta.

Ora è attesa di capire il nome della seconda finalista, con l'Inter che - per passare il turno - deve vincere necessariamente a Napoli dopo lo 0-1 dell'andata.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!