Il Torino ha cominciato a programmare in anticipo la prossima stagione. I granata sono riusciti ad agguantare la matematica salvezza con qualche giornata di anticipo e questo potrebbe favorire il lavoro del nuovo direttore sportivo, Davide Vagnati, arrivato dopo il lockdown dalla Spal. L'obiettivo sarà quello di riscattare un'annata altamente deludente e al di sotto delle aspettative. L'obiettivo a inizio stagione, infatti, era quello di lottare per un piazzamento europeo dopo i preliminari disputati, anche grazie all'esclusione del Milan, lo scorso anno. Molto probabilmente potrebbe cambiare l'ossatura della rosa, a partire dalla guida tecnica, con Marco Giampaolo in pole position.

Mercato: il Torino sarebbe su Joao Pedro

Uno degli obiettivi principali del Torino sarà quello di rinforzare il reparto avanzato. In questa stagione solo il capitano, Andrea Belotti, ha dato il proprio contributo realizzando ben sedici reti e collezionando tre assist in trentacinque presenze in campionato. Un rendimento importante, ma non supportato dal resto della squadra e per questo i granata sono alla ricerca di un partner d'attacco che possa contribuire a far crescere nuovamente il rendimento della squadra, che attualmente è sedicesima in classifica con 39 punti, a più quattro sul Lecce terzultimo a una giornata dal termine.

Il nome finito in cima alla lista del direttore sportivo, Davide Vagnati, sarebbe quello di Joao Pedro.

L'attaccante brasiliano ha disputato un'annata importante con la maglia del Cagliari, calando solo dopo il lockdown. Sono ben diciotto le reti messe a segno, a fronte di quattro assist in trentasei partite disputate. Dati importanti, che testimoniano l'incisività del classe 1992, nonostante il ruolo di seconda punta, oltre a un'integrità fisica da sottolineare avendo giocato praticamente tutte le partite, saltandone solo una per squalifica.

La trattativa

Torino e Cagliari starebbero discutendo del futuro di Joao Pedro già da qualche settimana. La valutazione dell'attaccante brasiliano non è bassa, visto che i sardi avrebbero fatto sapere di essere disposti a prendere in considerazione solo proposte a partire dai 15-18 milioni di euro. I granata, dal loro canto, sarebbero disposti ad assecondare tale valutazione ma con l'inserimento di una contropartita tecnica, proponendo uno scambio alla pari.

Il nome sul piatto potrebbe essere quello di Simone Zaza, che non dispiace ai rossoblu che però, oltre al suo cartellino vorrebbero un piccolo conguaglio economico. Con Joao Pedro e Belotti il Toro avrebbe quella coppia d'attacco di rilievo per puntare a tornare a lottare per un piazzamento europeo.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Torino Calcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!