In casa Inter bisogna sciogliere alcuni nodi su determinati giocatori che torneranno dai rispettivi prestiti. Piazzato Mauro Icardi al Paris Saint Germain per 50 milioni di euro più otto milioni di bonus, lo stesso non accadrà per Ivan Perisic. L'esterno croato è in prestito al Bayern Monaco, con il quale disputerà anche la Champions League ad agosto, ma i bavaresi avrebbero fatto sapere di non essere intenzionati ad esercitare il diritto di riscatto, fissato a 20 milioni di euro. Per questo motivo il club nerazzurro sarebbe alla ricerca di una soluzione alternativa e per il vice campione del mondo sembrerebbe tornata in auge una vecchia pista, quella che porta al Manchester United.

Il Manchester United torna su Perisic

Quello del Manchester United sarebbe un ritorno di fiamma per Ivan Perisic. I Red Devils, infatti, hanno seguito a lungo l'esterno croato negli anni scorsi, soprattutto quando sulla panchina c'era lo "Special One", suo grande estimatore. Non si è mai arrivati alla fumata bianca per le richieste dell'Inter, che sia nell'estate del 2017, sia nell'estate 2018, soprattutto dopo i Mondiali, non è mai scesa sotto il muro dei 50 milioni di euro. A distanza di un anno le cose sono cambiate, con la cessione al Bayern Monaco in prestito con diritto di riscatto fissato a 20 milioni di euro.

L'annata di Perisic, seppur condizionata da un infortunio alla caviglia, è stata comunque positiva.

Il classe 1989 è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante in prima squadra, nonostante la folta concorrenza, totalizzando ventidue presenze, mettendo a segno quattro reti e collezionando ben sei assist, a fronte di un gol e tre assist in Champions League. Lo United starebbe pensando a lui visto il modo di giocare di Solskjaer, che punta sul 4-2-3-1, e il croato sarebbe perfetto a sinistra.

La possibile trattativa

Inter e Manchester United avrebbero discusso del futuro di Ivan Perisic negli ultimi giorni. I rapporti tra le due società sono ottime come testimoniano i trasferimenti a Milano di Romelu Lukaku, Alexis Sanchez e Ashley Young nell'ultimo anno. E i due club starebbero pensando di intavolare uno scambio che possa andar bene ad entrambe, soprattutto in ottica bilancio.

Nell'affare Perisic, infatti, potrebbe essere incluso il cartellino proprio di Sanchez, l'unico dei tre sopra citati a essere arrivato a Milano in prestito secco. Il cileno ha una valutazione praticamente identica a quella dell'esterno croato, tra i 15 e i 20 milioni di euro. Con questo scambio l'Inter realizzerebbe una plusvalenza e avrebbe in casa il terzo attaccante, in attesa di capire quale sarà il quarto a completare il reparto tra Dzeko e Cavani.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!