Queste sono ore di grande attesa per la Juventus che domani 7 agosto sarà impegnata nella gara degli ottavi di finale di Champions League. Questo match potrebbe essere decisivo anche per il futuro di Maurizio Sarri. Infatti, in caso di risultato negativo il tecnico toscano potrebbe rischiare la panchina. Secondo Repubblica, la Juventus starebbe valutando due nomi per sostituire Maurizio Sarri, ovvero Simone Inzaghi e Paulo Sousa. Dunque, se il tecnico toscano vorrà allontanare le voci sul suo futuro dovrà accedere ai quarti di finale di Champions League.

Il punto sul futuro di Sarri

Maurizio Sarri in questa stagione è riuscito a far vincere alla Juventus il suo nono scudetto consecutivo.

Ma intorno al tecnico girano ancora alcune voci di un suo possibile addio al club bianconero. Per alcuni media, la panchina del tecnico toscano non sembra essere così salda. Addirittura, la Juventus starebbe pensando anche a dei possibili sostituti di Sarri. I candidati, eventualmente per prendere il posto dell'allenatore ex Chelsea, sarebbero Inzaghi e Sousa. Ma secondo La Gazzetta dello Sport, non sono nemmeno da tralasciare le piste che porterebbero a Zidane, Mauricio Pochettino e non sarebbe nemmeno da scartare l'ipotesi che porterebbe a Massimiliano Allegri. Ovviamente, la speranza è che la Juventus passi il turno in Champions League e probabilmente, in caso di successo contro il Lione, Sarri riuscirebbe a fugare i dubbi sul suo futuro.

In caso contrario non sarebbero da escludere sorprese nonostante Paratici, qualche settimana fa, abbia confermato Sarri a prescindere dal cammino europeo.

Inzaghi fu accostato alla Juventus anche nella passata stagione

La scorsa estate, quando la Juventus decise di esonerare Massimiliano Allegri, fra i candidati per la panchina bianconera c'era anche Simone Inzaghi.

Adesso il nome del tecnico della Lazio sembra essere nuovamente nei radar della dirigenza juventina. In queste ore, inoltre, si parlerebbe anche di una frenata nella trattativa per il rinnovo di Inzaghi con la Lazio. L'incontro fra Lotito e il suo allenatore sarebbe slittato e questo avrebbe ulteriormente alimentato le voci di un possibile interessamento della Juventus.

Anche il nome di Paulo Sousa è stato spesso accostato ai bianconeri, visto che il portoghese a metà degli anni Novanta fu uno dei giocatori della Vecchia Signora. Per lui si tratterebbe di un ritorno a Torino e alla Juventus ritroverebbe Federico Bernardeschi che ha allenato ai tempi della Fiorentina. Il portoghese fu fondamentale per la crescita del ragazzo classe 94. Ovviamente Bernardeschi sarebbe molto felici di ritrovare Sousa. Ma queste sono solo ipotesi in attesa di capire se davvero il futuro di Sarri sarà in bilico.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!