Il 4 agosto la Juventus si è ritrovata alla Continassa per allenarsi in vista della gara contro il Lione. I bianconeri venerdì 7 proveranno a ribaltare il risultato dell'andata contro i francesi per accedere ai quarti di finale di Champions League. La squadra torinese per battere i transalpini punta soprattutto su Cristiano Ronaldo. CR7 lo scorso anno è stato il grande protagonista della rimonta contro l'Atletico Madrid e la speranza è che possa ripetersi con il Lione. Maurizio Sarri sa che le sorti della sua squadra passano proprio dai gol del fuoriclasse di Madeira.

Infatti l'ex Chelsea la scorsa estate, quando ha avuto inizio la sua avventura bianconera, avrebbe promesso a Ronaldo che gli avrebbe fatto segnare 40 gol stagionali. Il tecnico toscano è consapevole che il cammino europeo della sua formazione passa anche dalle reti di CR7. Per adesso il portoghese ha segnato 35 reti, dunque gliene mancano cinque per raggiungere il traguardo delle 40 marcature. Ovviamente, la speranza di Sarri e dei tifosi juventini è che il campione lusitano ancora una volta possa trascinare la Juventus verso la qualificazione alla Final Eight della Champions League.

La Juventus pensa alla Champions

Dal pomeriggio del 4 agosto dunque la Juventus ha messo nel mirino il match contro il Lione.

Sarri ha iniziato a fare le prime valutazioni di formazione. Al momento, i dubbi sembrano essere tre. In difesa le scelte sembrano praticamente fatte, visto che Matthijs de Ligt, Leonardo Bonucci e Alex Sandro sarebbero certi del posto, mentre la quarta maglia da titolare dovrebbe essere di Juan Cuadrado. Infatti il colombiano sembra in vantaggio su Danilo.

A centrocampo, gli interrogativi riguarderebbero soprattutto il ruolo di regista, con Sarri chiamato a decidere fra Rodrigo Bentancur e Miralem Pjanic. Il numero 30 dovrebbe essere comunque titolare perché, se non dovesse giocare in regia, verrebbe schierato come mezz'ala. Il centrocampista bosniaco invece sarebbe in ballottaggio con Matuidi.

Questo dubbio verrà risolto solo alla vigilia del match contro il Lione. In attacco, invece, si devono valutare le condizioni di Paulo Dybala. L'obiettivo della Juventus è quello di convocare l'argentino per il match di venerdì, anche se il 4 agosto la Joya ha svolto un lavoro personalizzato. In ogni caso, spetterà a Sarri decidere se Dybala sarà titolare oppure se partirà dalla panchina: se il tecnico toscano preferirà utilizzare l'argentino a gara in corso, allora tra i titolari si vedrà Higuain. A completare il tridente bianconero, invece, ci saranno Bernardeschi e Cristiano Ronaldo.

La Juventus si allenerà il pomeriggio del 5 agosto

La Juventus nel pomeriggio del 5 agosto si ritroverà alla Continassa per svolgere l'allenamento dell'antivigilia della gara con il Lione. La squadra sarà al JTC e Sarri entrerà ancora di più nei dettagli tattici del match di Champions League.