L'Inter potrebbe essere protagonista in questi ultimi giorni di mercato. Sono tante le operazioni ancora in sospeso in casa nerazzurra, sia in entrata che in uscita. L'intenzione della società è quella di sfoltire la rosa a disposizione di Antonio Conte - che attualmente conta oltre 30 giocatori - per fare cassa e cercare di mettergli a disposizione gli altri rinforzi che ha chiesto. Il nome sul quale starebbe insistendo l'allenatore salentino sarebbe sempre quello di N'Golo Kanté. Il centrocampista francese è considerato da Conte un elemento imprescindibile per garantire un ulteriore salto di qualità al reparto.

Conte vuole Kanté e Alonso

N'Golo Kanté è stato il primo nome fatto da Antonio Conte durante il vertice di Villa Bellini con i dirigenti e il presidente Steven Zhang per cercare di dare l'assalto alla Juventus campione d'Italia. L'Inter finora ha già effettuato diverse operazioni di mercato, portando a casa Arturo Vidal, Achraf Hakimi e Aleksandar Kolarov, inoltre ha ritrovato Ivan Perisic e Radja Nainggolan, tornati rispettivamente dai prestiti a Bayern Monaco e Cagliari. Il centrocampista belga, però, potrebbe tornare in Sardegna. I rossoblu sembrano pronti a fare uno sforzo, assecondando le richieste dei nerazzurri e mettendo sul piatto 12 milioni di euro più i cartellini di due giovani della Primavera.

Questa cifra potrebbe contribuire ad accumulare il tesoretto necessario per avviare la trattativa Kanté. Il centrocampista francese è un pallino di Conte che lo volle già al Chelsea nell'estate del 2016, quando il club londinese lo acquistò dal Leicester per 40 milioni di euro. Insieme hanno vinto una Premier League e una Fa Cup e il tecnico nerazzurro lo considera adesso come l'uomo ideale per il suo 3-5-2.

Questo schieramento tattico potrebbe essere completato anche con l'arrivo di Marcos Alonso sulla fascia sinistra. L'esterno spagnolo avrebbe rotto con il tecnico del Chelsea, Frank Lampard, e potrebbe essere ceduto in prestito con diritto di riscatto data la grande abbondanza che i Blues hanno in quel ruolo.

La formazione ideale dell'Inter di Conte

Il tecnico dell'Inter Conte avrebbe in mente un 3-5-2 che possa variare anche in 3-4-1-2 nel corso della stagione. In mezzo al campo ci sarebbe Kanté al fianco di Arturo Vidal e Nicolò Barella che si giocherebbe il posto con Christian Eriksen e Stefano Sensi. La coppia d'attacco sarebbe formata sempre da Lautaro Martinez e Romelu Lukaku. Gli esterni, invece, potrebbero essere Achraf Hakimi e Marcos Alonso, qualora il Chelsea si convinca a cederlo in prestito con diritto di riscatto. Le prime alternative, invece, sarebbero Ivan Perisic e Ashley Young.

Questa potrebbe essere la nuova Inter al termine del mercato (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi, Vidal, Kanté, Barella, Alonso; Lautaro Martinez, Lukaku.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!