Christian Eriksen continua a non mostrare il proprio talento con la maglia dell'Inter. Il centrocampista danese è stato lanciato da titolare nelle ultime due partite, in Champions League contro il Borussia Monchengladbach e in campionato contro il Genoa. In entrambi i casi, però, la prestazione non è stata all'altezza delle aspettative e i rumors su una probabile partenza (a gennaio oppure durante il prossimo mercato estivo) cominciano ad essere sempre più insistenti. Secondo Mediaset, tra l'altro, alcuni intermediari sarebbero già al lavoro per cercare di trovare una sistemazione all'ex Tottenham.

Eriksen in uscita

Tra i giocatori che potrebbero lasciare l'Inter nella prossima sessione di Calciomercato a gennaio potrebbe esserci Christian Eriksen. Il centrocampista danese è stato acquistato lo scorso anno dal Tottenham per poco più di 20 milioni di euro, un prezzo relativamente basso rispetto al suo valore, anche perché il contratto che il giocatore aveva con gli Spurs era in scadenza a giugno.

I nerazzurri hanno bruciato la concorrenza di altri top club europei, su tutti Paris Saint-Germain e Real Madrid, ma le prestazioni offerte sono state al di sotto delle aspettative. Il tecnico nerazzurro Antonio Conte, per cercare di esaltare le sue caratteristiche ha anche cambiato modulo, passando dal 3-5-2 al 3-4-1-2, ma senza grandi risultati.

L'abbondanza in quel reparto, soprattutto dopo l'arrivo di Arturo Vidal e il ritorno di Radja Nainggolan, potrebbe portare l'Inter a prendere in considerazione una sua cessione già a gennaio. Durante il programma Pressing Serie A, andato in onda su Italia 1, il giornalista Claudio Raimondi ha spiegato che alcuni intermediari sarebbero in costante contatto con l'amministratore delegato nerazzurro Giuseppe Marotta per trovare una sistemazione al classe 1992.

La richiesta dell'Inter

L'Inter avrebbe fatto sapere agli intermediari di non essere disposta a cedere Christian Eriksen in prestito secco. I nerazzurri lo hanno già dimostrato quest'estate quando hanno rifiutato la proposta del Borussia Dortmund che aveva chiesto il giocatore in prestito. Non mancherebbero le società interessate, tra cui Bayern Monaco e Paris Saint-Germain, ma Ausilio e Marotta avrebbero messo le cose in chiaro: il centrocampista danese non verrebbe ceduto per proposte inferiori ai 50 milioni di euro.

La formula del prestito potrebbe essere presa in considerazione solo con l'obbligo di riscatto. Operazione che, con queste formula, permetterebbe al club di registrare a bilancio una plusvalenza.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!