L'ingresso in campo di ieri al 70' contro la Sampdoria nella trasferta di Genova, che ha visto l'Inter perdere 2-1, non sembra aver cambiato i piani di Christian Eriksen. Il centrocampista danese resterebbe in uscita dai nerazzurri, visto che stenta a trovare spazio, soprattutto dal primo minuto, nello scacchiere tattico di Antonio Conte. Inoltre, non essendo un elemento imprescindibile, il club nerazzurro vorrebbe privarsene per alleggerire notevolmente il monte stipendi, alla luce dell'ingaggio da oltre 7 milioni di euro netti a stagione. Si è parlato tanto di Paris Saint Germain, ma nelle ultime ore starebbe prendendo quota l'ipotesi di un ritorno al Tottenham.

Tottenham su Christian Eriksen

Il Tottenham, stando a quanto riportato da Tuttomercatoweb, starebbe pensando al clamoroso ritorno di Christian Eriksen a un anno esatto dal suo addio. Proprio a gennaio della scorsa stagione, infatti, l'Inter riuscì ad accaparrarselo battendo la concorrenza di Manchester United, Paris Saint Germain e Real Madrid, che avrebbero voluto prenderlo a parametro zero essendo in scadenza di contratto, versando nelle casse degli Spurs 20 milioni di euro più ricche commissioni all'entourage del centrocampista danese.

Il rendimento del giocatore a Milano è stato sicuramente al di sotto delle aspettative, nonostante Antonio Conte abbia anche cambiato modulo per provare a facilitare il suo inserimento, passando dal 3-5-2 al 3-4-1-2.

Nonostante ciò, Eriksen ha inciso poco, realizzando una rete in campionato, una in Coppa Italia e due in Europa League l'anno scorso, non timbrando mai il tabellino in questa stagione. Il Tottenham cerca una possibile occasione di mercato per alzare ulteriormente il livello e fare un regalo a José Mourinho, visto che la sua squadra è in piena corsa per il titolo in Premier League.

Un triangolo di mercato che potrebbe aprirsi proprio con il Paris Saint Germain del grande ex, Mauricio Pochettino.

La possibile trattativa

Secondo Tuttomercatoweb, infatti, il futuro di Christian Eriksen sarebbe direttamente collegato a quello di Dele Alli, in uscita dal Tottenham e nel mirino proprio del Psg. Con la sua possibile cessione, infatti, gli Spurs avrebbero il tesoretto da reinvestire proprio sul danese, valutato dall'Inter almeno 25-30 milioni di euro.

Non è escluso che entrambe le operazioni possano andare in porto con la formula del prestito con diritto di riscatto, che diverrebbe obbligo allo scattare di determinate condizioni.

Difficile, invece, pensare all'inserimento nell'affare Eriksen di Ndombelé, che piace molto a Conte, ma che quest'anno sembra essere rinato e imprescindibile per Mourinho.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!