L'Inter avrebbe cominciato a muoversi sul mercato in vista della prossima estate. A causa dei problemi societari, con Suning che sta trattando la cessione della maggioranza a Bc Partners, i nerazzurri al momento non possono fare tanto e per questo motivo stanno dando un'occhiata soprattutto al mercato degli svincolati, che mai come in quest'annata offre tante occasioni. Uno dei giocatori che sicuramente infiammerà il mercato è il fantasista spagnolo, Juan Mata, con il club meneghino che sarebbe in pole position rispetto alla concorrenza, proveniente soprattutto dal Medio Oriente.

Inter in pole per Mata

Uno dei nomi che sicuramente caratterizzerà la prossima sessione estiva di calciomercato è quello di Juan Mata. Il fantasista spagnolo è in scadenza di contratto con il Manchester United e le trattative per il rinnovo si sarebbero già arenate. Sono tanti i club interessati ad un giocatore sempre di grande talento, pur non essendo più giovanissimo essendo un classe 1988. Stando a quanto riportato dal Sun, però, l'Inter sarebbe in pole position per accaparrarsi le sue prestazioni rispetto ai club del Medio Oriente, che hanno avanzato già proposte multimilionarie per il giocatore.

Mata piace per la sua duttilità, essendo in grado di giocare in più ruoli sul fronte offensivo, rappresentando un vero e proprio jolly tattico per Antonio Conte.

In questa stagione lo spagnolo non ha trovato molto spazio tra le fila dei Red Devils, avendo collezionato sette presenze in Premier League, collezionando due assist, a fronte di due partite giocate in Efl Cup, dove ha realizzato due reti, una in Champions League e una in Europa League. Non manca la concorrenza per l'Inter, visto che anche in Italia ci sarebbero altre due società interessate, la Roma e la Juventus.

La possibile trattativa

Al momento non è stata ancora avanzata un'offerta concreta da parte dell'Inter per Juan Mata, anche se secondo il Sun i nerazzurri sarebbero davanti a tutti, avendo anche il benestare del giocatore. Per lo spagnolo, però, servirà un contratto almeno biennale, fino a giugno 2023. Impossibile pensare che possa percepire lo stesso ingaggio che prende adesso al Manchester United, superiore ai 9 milioni di euro a stagione, anche per la crisi economica che ha colpito il mondo del calcio negli ultimi mesi.

Il club meneghino potrebbe arrivare a mettere sul piatto al massimo una cifra di poco superiore ai 5 milioni di euro a stagione, anche grazie al Decreto Crescita. Occhio, comunque, alla concorrenza e al possibile inserimento, oltre della Roma e della Juventus, anche a qualche club spagnolo, visto che il classe 1988 non disdegnerebbe neanche il ritorno in Patria.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!