L'emergenza Covid-19 [VIDEO] ha generato, tra le tante conseguenze, anche il crollo delle tariffe di luce, gas e acqua. La riduzione dei consumi ha portato al crollo delle quotazioni delle materie prime nei mercati all'ingrosso. Il tempo trascorso a casa dai cittadini è aumentato a seguito delle misure restrittive adottate dal governo e secondo, quanto comunicato dall'Arera (Autorità di Regolazione per Energia), nel secondo trimestre 2020, si abbassa il costo delle bollette. Si è infatti deciso di estendere di due mesi il rinnovo dei bonus sociali sulle utenze ed inoltre di sospendere le procedure di blocco per acqua, luce e gas.

Da aprile 2020 una famiglia-tipo spenderà circa €45 in meno per il consumo di luce e €139 in meno per il gas. Un risparmio su luce e gas che si aggira sui €184 all'anno.

Proroga di 60 giorni per il rinnovo dei bonus sociali sulle utenze

E' stata inoltre fissata una proroga di 60 giorni per gli utenti che usufruiscono dei bonus sociali nazionali. Questo bonus spetta a chi presenta un ISEE fino a 8mila 265 euro e fino a 20mila euro per le famiglie con almeno 4 figli a carico. La scadenza era in origine prevista fra il 1^ marzo e il 30 aprile, ora oltre alla proroga, è stato anche stabilito che la sua validità diventi retroattiva, a partire dalla data della sua scadenza originaria.

Si è inoltre deciso di estendere fino al 13 aprile, il blocco delle procedure di sospensione per morosità di luce, gas e acqua, sia per le famiglie che per le imprese.

In particolare la sospensione è prevista sulla fornitura di luce ai clienti in bassa tensione e ai clienti domestici e non domestici di gas che abbiano un consumo non superiore a 200mila Smc/anno. La sospensione include anche la fornitura dell'acqua e fa riferimento alle utenze domestiche e non domestiche.

Arera prevede la rateizzazione dei pagamenti in mora

La rateizzazione dei pagamenti in morosità avverrà, secondo quanto stabilito da Arera, senza il pagamento degli interessi. Sono inclusi nella misura gli operatori dei servizi di tutela e gli esercenti titolari di contratti Placet, oltre ai gestori di servizio idrico integrato.

Si sta inoltre cercando di favorire il pagamento delle bollette online, per evitare assembramenti agli sportelli degli uffici postali. Sarà inviata una comunicazione agli utenti per informarli che sarà possibile pagare la bolletta anche in formato elettronico. Ciò sarà possibile per quei clienti che abbiano comunicato ai gestori del servizio, il proprio indirizzo di posta elettronica o il numero di cellulare. Si ricorda che comunque si potrà sempre pagare con domiciliazione bancaria, postale o con carta di credito. E' previsto anche un ulteriore sconto per coloro che decidono di pagare sia la luce che il gas, in formato elettronico.

Enel valuta la sospensione del pagamento delle bollette a livello nazionale

Enel sta valutando la sospensione del pagamento delle bollette per tutto il territorio nazionale. Sono molti coloro che, nonostante abbiamo fermato la propria attività e quindi i consumi, a causa dell'emergenza sanitaria, hanno comunque ricevuto le bollette da pagare.

Il governo Conte, insieme all'Arera sta valutando per esempio, la sospensione delle bollette per negozi e attività chiuse che dovrebbero comunque pagare gli oneri di sistema. Il presidente di Arera, Stefano Besseghini ha spiegato che, per cercare di gestire al meglio l'emergenza, sta lavorando insieme ai rappresentati di imprese e alle associazioni dei consumatori. Il presidente Besseghini fa inoltre presente che, nonostante il continuo evolversi della situazione e per la durata stessa della pandemia, il sistema del servizio pubblico sta rispondendo 'in maniera affidabile e rassicurante'.

Segui la pagina Abbassa Bollette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!